Internet auto: integrate agli smartphone, funzioni e costi

Andamento a due velocità.

Internet auto

In un mondo dove il web condiziona abitudini ed acquisti, è doveroso stare al passo. Molte offrono reti wi fi ad hoc o comunque aggiornamenti in tempo reale. Occupiamoci di internet auto.

Internet auto: brand premium

Servizio abilitato tramite una sim apposita o la rete messa a disposizione dal proprio smartphone. I marchi sviluppano funzioni differenti, uniformi solo relativamente alla qualità di ricezione, che dipende dal provider e dalle antenne installate a bordo. Variano i costi, tendenzialmente alti. Realtà premium quali Audi, Mercedes e BMW chiaramente applicano un prezzo maggiore, in virtù dei numerosi servizi, fruibili direttamente a bordo: connessione per tutti i passeggeri, diretta con le app del marchio; aggiornamenti delle mappe in tempo reale; informazioni su traffico e meteo. Indicativamente comporta una spesa di 2.000 euro, più eventuali spese extra per la massima funzionalità e una eventuale sim abilitata al traffico internet.

Internet auto: le comuni mortali

Connessione che pure Case non di primo piano propongono. Bisogna però tenere monitorati altri aspetti come lo stato della batteria e il consumo dati, necessario per inviare e ricevere informazioni. Prevista, in alcuni casi, una presa USB, dove inserire chiavette per allacciarsi a internet mediante hotspot. Chi ne ha esigenza deve guardare all’aftermarket, che non scarseggia affatto di interessanti soluzioni. I costi – intorno ai 100/200 euro, sim esclusa – sono inferiori agli infotainment prima raccontati. È chiaro che si risparmi puntando sui modelli meno blasonati, ma sulla convenienza sentirete opinioni discordanti. Comprensibili, visto che a fronte di una spesa inferiore vengono garantiti molti meno servizi. Quando scegliete tenetene conto. Con false aspettative andrete puntualmente incontro a cocenti delusioni. Come al solito è dal rapporto qualità/prezzo che è possibile trarre giudizi. Vodafone ha intanto effettuato la prima chiamata col nuovo standard 5G, attraverso uno smartphone Huawei. Segno che i tempi evolvono. E anche al volante noteremo importanti differenze.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 3 =