Germania: pedaggio autostradale per stranieri dal 2016

Sarà introdotto un biglietto del costo di 10 euro valido per 10 giorni

In Germania solo gli stranieri pagheranno il pedaggio stradale. Lo stabilisce un disegno di legge che scatterà dal 2016. Per chi circola in strada con una targa straniera sarà quindi introdotto l’obbligo di un pedaggio. Progetto fortemente voluto da dal partito di raccolta della Baviera, il CSU. Secondo Alexander Dobrindt , ministro dei Trasporti, l’iniziativa dovrebbe portare nelle casse circa 500 milioni di euro l’anno.

Chi dovrà pagare

Il pagamento, per gli stranieri, è necessario solo nelle autostrade a quattro corsie. Ci sarà un ticket di 10 euro che si potrà comprare negli svincoli di frontiera. Il biglietto è valido per 10 giorni. Le strade saranno monitorate da telecamere e le targhe dei mezzi in regola verranno scritte in un database.

Quali veicoli sono esonerati?

Non dovranno pagare il pedaggio le macchine immatricolate all’estero che viaggiano su autostrade a due corsie. Per esempio tutti i pendolari che percorrono le strade dalla Svizzera alla Germania per lavoro.

Diktat di Angela Merkel

La Germania si rifà, come al solito, al volere della Merkel. Se quando i tedeschi vanno all’estero pagano le autostrade, allora, anche in territorio tedesco, gli stranieri devono pagarle.

La leader tedesca porta acqua al suo mulino, forse, per accaparrarsi un consenso sempre più alto da parte del suo popolo. Un po’ come un tempo, quando stabilì il limite europeo delle emissioni di anidride carbonica. La manovra non fece altro che avvantaggiare le case automobilistiche tedesche perché, nelle sedi preposte, la Merkel fece di tutto per rendere quei vincoli meno severi.

Politica e mondo dei motori si mescolano. Vedremo dunque, a partire dal 2016, quali saranno le reazioni della gente e, soprattutto, degli stranieri.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 3 =