Coop Alleanza, in negativo per 37 milioni. I timori

Coop Alleanza chiude il bilancio 2017 con un rosso di 37 milioni, ma era tutto previsto secondo la dirigenza.

Coop Allenza chiude bilancio rosso

L’attenzione è alta perché, nonostante le preoccupazioni che da tempo serpeggiavano, in pochi erano pronti a scommettere su un bilancio così negativo. Perché 37 milioni di euro di rossi per Coop Alleanza non si ripianano facilmente e le ripercussioni per risparmiatori e lavoratori sono dietro l’angolo. Con buona pace delle intenzioni positive del mondo delle cooperative.

A confermarlo, appunto, anche il bilancio 2017 di Coop Alleanza 3.0 che si è chiuso con un passivo di trentasette milioni di euro. Un risultato preoccupante per il colosso dei supermercati nato nel 2016 dalla fusione di Coop Adriatica, Coop Nordest e Coop Estense anche se dai piani alti dell’azienda si prova a spargere tranquillità con dichiarazioni che in pratica fanno capire che il risultato è in linea con le previsioni.

In supporto di questa tesi ci sono le vendite che sono in aumento grazie al contributo di EasyCoop e della rete del franchising.

A pesare, fino a questo momento, su un risultato così negativo ci sono alcuni investimenti fatti per lo sviluppo dell’azienda che ancora devono produrre i guadagni attesi. I vertici hanno poi puntato il dito anche su una razionalizzazione dei costi ancora troppo alti. L’obiettivo, quindi, del prossimo futuro sarà anche quello di migliorare l’efficienza e ridurre gli sprechi, razionalizzando a esempio le sedi.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 2 =