Los Angeles Auto Show, la Bentley Grand Convertible ridefinisce gli standard cabriolet

Tra le novità del salone, la versione cabrio della Mulsanne, la massima espressione dell'auto, lusso e potenza "open air"

Il marchio Bentley è da sempre sinonimo di lusso e la nuovissima Bentley Grand Convertible ne è la conferma. Ecco una delle prime novità presentate al Los Angeles Auto Show 2014.

Si tratta della versione “open air” della celebre Mulsanne da cui eredita il potentissimo motore otto cilindri biturbo da 6.750 cm3 in grado di sprigionare ben 537 cv di potenza con una coppia di 1100 Nm.

La Bentley Grand Convertible è disponibile in una livrea unica ed esclusiva, denominata Sequin Blue, con particolari cromati che le donano, se possibile, ancora più eleganza.

Questa concept car è curatissima in ogni dettaglio con finiture maniacali e di livello artigianale e costruita con materiali di pregio assoluto come il cuoio, in 14 tonalità, utilizzato per gli interni e ricucito a mano, o il legno in noce Burr Walnut presente sulla plancia e modellato manualmente.
Completano le finiture gli inserti in acciaio cromato.

Il costruttore, non a caso, l’ha definita come “il modello a cielo aperto più sofisticato ed esclusivo mai creato da Bentley”.

Un’auto che è già un’icona per chi desidera il massimo in termini di eleganza, lusso e potenza in una cabriolet da sogno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 3 =