Seat Leon Cristobal: per un futuro più sicuro

Sei i sistemi di assistenza alla guida.

Seat Leon Cristobal

Seat Leon Cristobal dà uno spaccato sul futuro allo Smart City Expo World Congress, giunto alla settima edizione. In linea con le direttive date dal Comune di Barcellona, si impone come l’auto più sicura mai creata dalla Casa.

Seat Leon Cristobal: angelo custode

Questa concept car, vero e proprio “angelo custode”, incorpora 6 avanzati sistemi di assistenza alla guida. Le cui funzionalità possono contribuire a ridurre le principali cause di incidente. Questi fattori sono la causa dell’80% degli incidenti stradali. Se fossero presenti su almeno la metà delle auto in circolazione, sarebbero in grado di ridurre del 40% gli incidenti su strada. La Leon Cristobal è così chiamata in onore del patrono dei viaggiatori (Cristoforo, in italiano).

Seat Leon Cristobal: i sistemi di assistenza

Le funzioni della Leon Cristobal sono: Drive-lock, sistema che incorpora un dispositivo per l’alcol test e che blocca l’auto in caso di risultato positivo dello stesso; Drive-coach, assistente vocale che consente di personalizzare completamente gli avvisi di sicurezza della vettura; Guardian angel mode, modalità di guida che prevede l’attivazione di tutti i sistemi di sicurezza attiva e passiva di cui è equipaggiata la vettura, 15 in totale; Display-mirror, specchietto retrovisore interno che si avvale di una retrocamera per una migliore visuale, eliminando gli angoli ciechi; Black box, vera e propria “scatola nera” che registra dati e immagini durante la guida, inviandoli allo smartphone selezionato in caso di incidente; Mentor, applicazione che permette ai genitori di controllare la velocità e la geo localizzazione dell’auto quando è in mano ai propri figli.

Seat Leon Cristobal: filo diretto con Barcellona

“La sfida messa in atto da Seat per apportare un miglioramento alla mobilità urbana con soluzioni innovative, semplici e intelligenti è fulcro di questa edizione dello Smart City Expo”, sottolinea Luca de Meo, Presidente della SEAT. “Ci stiamo impegnando a fondo per rafforzare sempre più il nostro legame con la città di Barcellona per renderla Smart City di riferimento e, per questo, le iniziative che presentiamo sono perfettamente allineate ai quattro pilastri promossi dalla città nel suo Piano di Mobilità”, ha aggiunto de Meo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

10 − due =