Lotus Evora 410: tributo alla Esprit S1 di James Bond

A quarant'anni dalla storica pellicola di 007 una Lotus speciale.

La saga di James Bond ha visto innumerevoli veicoli avvicendarsi, ma pochi sono passati alla storie come la Lotus Esprit S1 apparsa in ‘‘La Spia che mi amava”. A quarant’anni dall’apparizione cinematografica la Evora, one-off basata sull’attuale Sport 410, prodotta in sole 150 unità.

Così era e così è ancora

Motore a 6 cilindri sovralimentato di 3,5 litri, eroga una potenza di 410 Cv e 420 Nm di coppia massima. Grazie al peso contenuto in 1.280 kg (45 kg in meno rispetto al modello standard) può accelerare da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi. Diversi elementi la riportano al passato: il colore bianco, i dettagli neri e il font sono tutti richiami al celebre film di 007, uscito nelle sale nel 1977.

Linea filante

All’interno spiccano le tappezzerie in Tartan. Materiale impiegato anche per rivestire la parte centrale dei sedili sportivi, in misto Alcantara. Colori ripresi dalle cuciture rosse che scorrono anche lungo la plancia. I dettagli realizzati a mano, in fibra di carbonio, danno un tocco glamour; alcuni migliorano l’aerodinamica, come gli splitter anteriori e i diffusori posteriori. Ne deriva un baricentro più basso, il che ha comportato un adeguamento delle regolazioni delle sospensioni rispetto al modello standard. Anche l’assetto è stato abbassato, per una superiore tenuta di strada.

Le altre sfigurano al suo cospetto

Della nuova produzione ha discusso il CEO di Group Lotus Jean-Marc Gales. ‘‘Oggi il 25% dei nostri clienti ricorre alle personalizzazioni offerte dal servizio Lotus Exclusive – svela -. In tanti ci hanno chiesto di riproporre le emozioni suscitate dalla Esprit quando apparve sul grande schermo ne ‘La spia che mi amava’: abbiamo voluto renderle omaggio con questa speciale Evora 410. E’ un tributo perfetto per una Lotus così importante che è un mondo avanti in termini di capacità su strada e performance. Incredibilmente veloce e agile, fa sembrare le altre sportive pesanti e sottopotenziate.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + undici =