Auto che si guida con il cervello. E Nissan e Ikea al via collaborazione

Ancora due interessanti iniziative da parte di Nissan nell'ambito della mobilità elettrica e dell'innovazione delle guida.

Auto che legge nel pensiero

Nissan si muove ancora nel settore delle auto innovative e della mobilità sostenibile, due segmenti assolutamente interessanti di cui è certamente una delle protagoniste, avanzando un nuovo progetto di colonnine per la ricarica con Ikea e proseguendo nelle sviluppo di veicoli e auto che si guidano da sole, questa volta con un auto addirittura capace di leggere i pensieri.

Auto che legge nel pensiero

Siamo davanti a una svolta nel mondo della mobilità perché l’auto Nissan che legge nel pensiero promette di ridurre gli incidenti su strada e di azzerare i rischi derivanti delle distrazioni. Si tratta di un sistema che, basato sulla presenza di una cuffia che raccoglie i segnali del cervello del conducente, anticipa le mosse ovvero aumenta o diminuisce la velocità di percorrenza in base alle circostanze. In ogni caso si tratta di una soluzione a metà strada tra la guida autonoma e quella manuale perché, come sottolinea José del R. Millán, coordinatore della squadra che ha sviluppato questo sistema, si tratta solo di un ausilio e non di una sostituzione del guidatore.

Ikea e Nissan per la sviluppo della mobilità sostenibile

E il tutto mentre la stessa Nissan sta provvedendo a installare stazione per la ricarica di auto elettriche nei pressi nei punti vendita Ikea, grazie all’accordo di collaborazione sottoscritto con il gigante del mobile low cost. A oggi Nissan ha installato 82 colonnine di ricarica rapida CHAdeMO in Italia.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici + undici =