In occasione del NAIAS di Detroit, un evento solitamente riservato alle novità americane, Kia ne ha approfittato per presentare una novità globale. Si tratta della Stinger, concepita nello studio di Francoforte e sviluppata al Nürburgring.

Kia Stinger: un modello rivoluzionario

La nuova Kia Stinger è una delle attrazioni migliori del Salone di Detroit. Si tratta di una vettura che potrà catturare l’interesse anche dei più esigenti. E’ infatti la Kia più potente mai prodotta nella storia del marchio. La casa automobilistica ha voluto infatti unire le alte prestazioni alle tradizionali doti di praticità e qualità tanto care al brand coreano.

Per l’arrivo ufficiale sul mercato americano sarà però necessario attendere ancora qualche mese. In Europa, invece, già nei prossimi giorni potremmo venire a conoscenza di ulteriori particolari.

Kia Stinger: le doti tecniche

La Stinger si caratterizza per enormi potenzialità adatte per chi è alla ricerca di un veicolo poderoso, ma allo stesso tempo equilibrato. E’ stata per questo costruita su una piattaforma a trazione posteriore.

Uno dei motori in dotazione sarà il V6 twin-turbo di 3.3 litri da 365 CV di potenza massima. Questo propulsore viene abbinato a un cambio automatico a 8 marce e a un differenziale autobloccante posteriore, in grado di incrementare la trazione del retrotreno in curva. In alternativa, si può puntare sul 2.0 turbo da 255 CV. Con ogni probabilità però numerosi utenti europei punteranno sui 4 cilindri diesel.

Sarà inoltre possibile avere a richiesta la trazione integrale permanente (4 ruote motrici) con Dynamic Torque Vectoring Control. Questo sistema consente di massimizzare tenuta di strada e piacere di guida. Ogni automobilista avrà inoltre la possibilità di scegliere tra varie modalità di guida a seconda dell’esperienza che si desidera vivere.

Kia Stinger: la sicurezza è garantita

Come capita ormai sempre più spesso ai nuovi veicoli, anche questo modello Kia comprende diverse dotazioni di sicurezza. Non manca infatti il sistema infotelematico con schermo touch. A questo si aggiungono la frenata automatica d’emergenza e il cruise control adattivo.

Particolarmente utili sono anche i sistemi che aiutano il guidatore a mantenere l’auto nella propria corsia di marcia o monitorano lo spazio dietro al veicolo quando di effettua una manovra in retromarcia.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

7 + sedici =