Icona Nucleus 2018: concept senza volante nè pedali

Icona spiazza nuovamente con un prototipo fuori dal comune.

Icona Nucleus 2018

Talmente “minimalista”, che si fatica a riconoscerla come un’auto. Nel cammino verso la guida autonoma Icona Nucleus 2018 taglia un nobile traguardo. Il prototipo “Made in Italy” sprovvisto di volante, cruscotto e pedali. Ospita sei persone in un abitacolo che richiama la cabina degli aerei.

Icona Nucleus 2018: meno è meglio

La tecnologia deve essere palpabile ma invisibile, perciò è stato adottato un approccio secondo cui “meno e meglio”. Dando vita a una carrozzeria fluida e scolpita che coniuga le esigenze dell’aerodinamica e dell’ergonomia. Oltre alla sua innovazione tecnologica, la Nucleus aspira ad essere socialmente responsabile mediante il rispetto non solo per l’ambiente naturale ma anche per quello umano. Basterà avere una sola vettura, luogo eccellente in cui trascorrere del tempo.

Icona Nucleus 2018: fende l’aria in maniera silenziosa ed efficiente

Essendo dotata di un sistema interamente autonomo, mostra, anziché finestrini laterali in senso tradizionale, pannelli semi-trasparenti in tinta con la carrozzeria che consentono agli occupanti di guardare fuori, restando comunque protetti da sguardi indiscreti durante gli spostamenti. La carrozzeria laterale è caratterizzata da una linea allungata ed elegante che enfatizza la natura lussuosa del veicolo. Come una bolla protettiva, accoglie e avvolge i suoi passeggeri, offrendo nel contempo un’eccezionale visibilità dell’esterno, grazie a una superficie vetrata estremamente ampia. L’unica grande entrata è collocata a destra, sul lato di sicurezza. Include la portiera scorrevole principale e l’apertura a conchiglia della capote affinché i passeggeri possano accedere agevolmente all’abitacolo.

Icona Nucleus 2018: cerchi immensi

Con una lunghezza di 5,25 metri e una larghezza di 2,12 metri, la Nucleus è alta 1,75 metri e poggia su cerchi da 27 pollici. Il coefficiente CX poco sotto lo 0,22 migliora la resistenza al rotolamento e il consumo di energia della vettura. La tecnologia del motore integrato nelle ruote contribuisce a ottimizzare lo spazio all’interno della Nucleus e il range extender ad idrogeno può portare l’autonomia a 1200 chilometri. La flessibilità di movimento di ogni passeggero, insieme all’Infotainment gestito dal computer di bordo dell’auto, danno un senso di lusso che va ben oltre i materiali e la finitura che ci si aspetta da un veicolo così moderno e sofisticato. I sedili possono essere regolati per adattarsi a utilizzi diversi. Previsti previsti un piccolo tavolino e tutti gli spazi necessari per utilizzare e connettere computer portatili, così come un angolo bar.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei − cinque =