Prendersi una pausa dai ritmi frenetici che il lavoro impone è quantomeno salutare. Il traffico cittadino può essere comunque davvero fastidioso. Semplici consigli su come evitarlo.

PASSAPAROLA

Se cerchiamo su Google come e quando è opportuno partire troveremo migliaia di risultati. Bastano un paio di “tocchi” sul dispositivo e avrete info su code, incidenti, rallentamenti. Possibile pianificare i propri viaggi sulle autostrade e sulle principali arterie stradali ad alta percorrenza. L’ideale è avviare notifiche push, impostate a seconda dei giorni e dell’orario di interesse. Vi avvisano se sul percorso sono presenti eventi di traffico, così da cambiare itinerario. Ovviamente, un “lavoro” analogo lo svolge il navigatore. Amici e colleghi magari conoscono il momento migliore per uscire dalla città e imboccare un’autostrada o un’extraurbana, dirigendosi verso una data località. O persino un percorso alternativo. Se optate per la sera tardi o per la notte, è fondamentale essere in forma. Fermatevi non appena la stanchezza si fa sentire troppo.

APP

L’app VAI di Anas fornisce informazioni certificate sul traffico in tempo reale. Visualizza ulla mappa rallentamenti, code e limitazioni alla circolazione su tutta la rete viaria di competenza Anas e in gestione alle società concessionarie. C’è un servizio di geo referenziazione che posiziona la mappa centralmente rispetto alla posizione dell’utente stesso. Il servizio velocità (icona semaforo) disponibile sia nell’elenco stradale, sia nelle informazioni presenti sulla mappa, fornisce una tabella delle velocità medie sostenute nel tratto di strada selezionato.

RADIO E TV

Altro metodo valido la radio, specialmente Radio Rai. Attraverso i bollettini di “Onda verde” trasmessi quotidianamente dalle reti RAI 1, 2 e 3 in 45 notiziari a partire dalle 05.27 e da Isoradio in 19 notiziari nell’arco della giornata. C’è poi RTL 102,5 Viaradio: un servizio di informazioni sulla viabilità autostradale, in tutta Italia su un’unica frequenza: FM 102.5 (o vicine). In tv monitorate i canali RAI Televideo, alle pagine 641 (viabilità ordinaria) e 646 (autostrade Anas), nonchè da pag. 647 a pag. 649 (autostrade a pedaggio).

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 16 =