Retronebbia auto: come usarli, cosa dice la legge

E' comune reputarlo poco importante. In realtà, assume importanza cruciale durante le stagioni fredde

Retronebbia auto

Arriva l’autunno e sulle strade comincia a formarsi una certa nebbia. Nemica giurata dei guidatori, che hanno la visuale ostruita. Per precauzione, abituatevi ad utilizzare i retronebbia auto.

Retronebbia auto: dove puntare il fascio

Il raggio luminoso dei proiettori fendinebbia, da montare verso il basso, puntatelo nello strato d’aria immediatamente sovrastante il suolo: qui la nebbia è infatti più rada. I fascioni anteriori migliorano la visibilità delle strisce di margine o di corsia, però possono non bastare a individuare gli ostacoli. Attivate la luce posteriore e le “quattro frecce”, in caso di rallentamenti bruschi.

Cosa fare e cosa non fare nelle giornate nebbiose

Prima e durante il viaggio, tenetevi aggiornati sulle condizioni meteo e del traffico. Nei due sensi di marca in autostrada, dovreste trovare alcuni cartelli per regolare la velocità. Evitate il cruise control, bensì adattatevi alle condizioni che vi apprestate realmente ad affrontare. Ok il cruise control adattivo: la velocità impostata sarete in grado di diminuirla, qualora vi imbattiate in ostacoli lungo il percorso. Se non per motivi di estrema necessità (problemi di salute o vettura in avaria), astenetevi dalle soste sulla corsia di emergenza. In circostanze del genere, anche gli altri conducenti hanno i riflessi lenti, ignorando le situazioni di pericolo. Non sentitevi invulnerabili, tenete un passo costante e avrete modo di correggere eventuali errori.

Anabbagglianti e fendinebbia: ecco quando attivarli

Se la nebbia comincia a diventare fitta, i proiettori fendinebbia anteriori possono sostituirsi agli anabbaggliati e alle luci di profondità. Al calare del buio, tenete accesi sia gli anabbaglianti che i fendinebbia. Come stabilire se la visibilità è troppo scarsa? Un metro unico di giudizio non esiste, affidatevi perciò al vostro “sesto senso”. Pur premettendo che eseguire accurate stime è complicato, in linea di massima attivate i retronebbia solo se la visibilità è inferiore ai 50 metri.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 19 =