Fiat 500 Mild Hybrid più vicina come per la Panda. I vantaggi per le auto

Le strategie delle casa automobilistica

Si chiama mild hybrid ed è la nuova tecnologia che presto salirà a bordo di Fiat 500 e Fiat Panda. In buona sostanza, i conducenti non procederanno mai con la sola trazione elettrica, ma quest’ultima supporta il motore a benzina affinché non sia necessario utilizzare la piena potenza. Si tratta insomma di una soluzione intermedia rispetto al full hybrid. Queste auto rappresentano però lo step successivo rispetto ad altre soluzioni simili, come le micro hybrid. La principale differenza va cercata nell’impianto elettrico, composto da motori da 10-15 Kw alimentati a batterie NiMH o al litio da 42 a 150 volt. Il propulsore termico viene aiutato da quello elettrico nella fase di accelerazione.

E quando l’auto ibrida subisce una decelerazione, l’energia non viene dispersa, ma recuperata per ricaricare le batterie. E gli esempi, anche al di là della Fiat, sono numerosi. Basti vedere in casa di Audi, Bmw, Mercedes, Renault e Suzuki dove la tecnologia del mild hybrid è già ampiamente impiegata.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 3 =