Contatori gas, alla truffa emersa dalle Iene, si aggiunge inchiesta su alimenti e rischi

Doppio servizio della trasmissione televisiva

Vi sono stati due servizi che stanno facendo parlare molto di sè recentemente fatti dalle Iene e che hanno ripercussioni dirette sui consumatori. Il primo riguarda la cosiddetta truffa del gas, dove per errore o frode, vi sarebbe un aumento delle bollette rispetto a quanto consumato realmente. E non a caso, su invito della stessa trasmissione televisiva, sono arrivate decine di segnalazioni. L’importo non dovuto si aggira mediamente intorno a circa 15 euro al mese ed è scattata la verifica collettiva per controllare l’esistenza dell’anomalia. In fin dei conti è sufficiente chiudere l’utenza del gas e controllare se il conteggio del consumo va avanti. Se il riscontro è positivo occorre contattare il gestore o un’associazione a tutela dei diritti dei consumatori.

Il secondo servizio riguarda i super sconti nei supermercati. Dietro a questo crollo dei prezzi, nella maggior parte dei casi conveniente per i consumatori, si possono nascondere forzature nei confronti dei fornitori, costretti a proporre offerte antieconomiche, ma anche perdita di qualità degli stessi prodotti per la necessità dei fornitori di rientrare nei costi.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 4 =