Bollette acqua e luce sbagliate così come contatori gas truffa Iene. Cosa sapere

Il fenomeno delle bollette pazze è molto frequente

Vi sono numerosi casi segnalati di bollette pazze per altre utenze energetiche e non solo per le bollette di gas rivelate dal servizio delle Iene e della presunta truffa. Ve ne sono per luce e acqua e occorre sapere come comportarsi. La prima regola nel caso in cui il pagamento indicato nella fattura invita dalla società gestrice del servizio sia eccessivo o comunque anomalo rispetto ai precedenti, è contattare subito la stessa azienda e chiedere chiarimenti. Se viene riconosciuto l’errore ci pensa la stessa società a regolarizzare la posizione. In caso contrario (ed è il più frequente) occorre procedere con un reclamo scritto via raccomandata.

A quel punto se il gestore riconosce l’errore verserà entro 90 giorni l’importo pagato in eccesso com accredito in bolletta, assegno circolare o su conto corrente. Se la risposta continua a essere negativa, l’utente può presentare reclamo all’Autorità per l’energia elettrica e il gas prima di adire le vie legali vere e proprie.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 1]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × quattro =