Kangoo Z.E. e Master Z.E.: nuove pedine nello scacchiere elettrico Renault

Una furgoncino elettrico, l'altra per le flotte in città

Svela le sue carte Renault Pro+ con due novità elettriche: Kangoo Z.E. e Master Z.E.. Il brand arrichisce la propria gamma di veicoli commerciali, già composta da Twizy Cargo e Zoe Van.

KANGOO Z.E.

Il Kangoo Z.E. è un furgoncino elettrico, commercializzato a metà anno. Lanciata la prima generazione ad ottobre 2011, è leader in Europa con oltre 25.000 unità vendute. Equipaggiata sull’ultima declinazione una nuova batteria e un nuovo motore. Offrendo così un’autonomia di 270 km NEDC, contro i 170 km della precedente versione. Confermate versioni, diversità carrozzerie, livelli di equipaggiamento e opzioni (2 lunghezze disponibili: 4,28 m e 4,66 m; 2 o 5 posti, 3 carrozzerie). Volume di carico tra i 3 a 4,6 metri cubici, il carico utile raggiunge fino ai 650 kg. Altri cambiamenti apportati la nuova batteria e il nuovo motore, oltre un caricatore più potente, l’integrazione di una pompa di calore nel climatizzatore e nuovi servizi connessi.

MASTER Z.E.

Master Z.E. consiste invece in un imponente furgone, dal design espressivo. Il Master ha conquistato oltre 475mila clienti e la versione elettrica si rivolge soprattutto alle flotte in ambito urbano. Frutto della collaborazione tra Renault e LG Chem la batteria ‘Z.E. 33’ di 33 kWh consente l’aumento della densità energetica, migliorando la chimica delle celle batteria. Il propulsore elettrico R75 ad alta efficienza energetica, derivato da Zoe, eroga una potenza di 57 kW, 76 Cv. Prodotto nel sito di Cléon, in Francia, rende raggiungibile una velocità massima di 115 km/h, limitabile in funzione delle necessità del cliente. Garantita un’autonomia di 200 km NEDC, la ricarica completa avviene in 6 ore con la Wall Box 7 kW. Prossimamente saranno commercializzati alcuni equipaggiamenti specifici. Tra questi ricordiamo: R-Link con servizi connessi, pre-condizionamento, limitatore di potenza per le flotte e Z.E. Voice (sistema d’allarme per pedoni). Il limitatore della potenza del motore permetterà, in particolare ai clienti flotte di limitare la velocità massima dei veicoli messi a disposizione degli utenti, preservandone l’autonomia.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 9 =