ZTL Lido di Venezia: abolita in Gran Viale, i nuovi programmi

Le soste saranno d'ora in poi gratis

Finisce il calvario per Municipalità e residenti del Lido di Venezia. Il Comune ha infatti reso meno stringenti i vincoli della ZTL in Gran Viale favorendo l’istituzione delle strisce bianche con disco orario a 60 o 15 minuti.

PROFONDA SODDISFAZIONE

La giunta ha approvato la delibera che modifica la situazione nei termini per poter andare a disegnare gli stalli di sosta con la vernice giusta. Una scelta chiesta a gran voce dai residenti e dalla Municipalità, che aveva approvato all’unanimità un documento rivolto a Ca’ Farsetti, elaborando un progetto alternativo a quello della sosta a pagamento. “Finalmente ce l’abbiamo fatta – dichiara euforico il presidente della Municipalità Danny Carella – Continuando a insistere siamo riusciti a cambiare una norma che a nessuno piaceva al Lido, che ha penalizzato i residenti e le attività economiche. Ora di sicuro ci sarà più gente in Gran Viale”.

LIMITE DEI 30 KM/H

Innumerevoli commenti positivi sono arrivati anche sui social network. Coi lavori nell’area ormai ultimati, la situazione pare finalmente destinata a tornare alla normalità, a cui va aggiunta la chiusura del buco del palacinema e la riqualificazione delle aree per valorizzare l’isola. “È per questo che oggi si apre una nuova stagione”, spiegano da Ca’ Farsetti, “e, in attesa di raccogliere i primi dati sulla funzionalità del progetto messo in atto al Lido, si sta già pensando a ulteriori sperimentazioni in altre zone della terraferma anche con l’ausilio di sistemi elettronici di rilevazione dei parcheggi, che darebbero più concretezza alla soluzione delle problematiche della sosta”. Entrata inoltre in vigore la nuova ordinanza che regola la nuova viabilità con limite di 30 chilometri orari lungo tutto il Gran Viale, puntando su una maggiore rotazione di sosta veicoli.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 3.5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × cinque =