Vacanze Sicure: la Polizia Stradale torna a controllare lo stato dei pneumatici

Saranno fermati circa 10.000 veicoli

Partirà oggi la tredicesima edizione di “Vacanze Sicure”, iniziativa che vedrà ancora la Polizia Stradale mettere sotto osservazione lo stato dei pneumatici.

DOVE, QUANDO E MEZZI – Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Toscana, Veneto e Sicilia sono le regioni coinvolte, sino a lunedì 20 giugno, in cui verranno svolti circa 10.000 controlli su strada. Oltre alle vetture, saranno monitorati i veicoli per il trasporto leggero fino a 35 quintali, i caravan (roulotte) ed i carrelli appendice. Complessivamente effettuati dal 2003 ben 130.000 controlli specifici, i relativi risultati hanno evidenziato non conformità di diversa natura pari al 15%, percentuale che supera il 20% presa in considerazione la mancata revisione.

LE RECENTI TENDENZE – Il progetto, giunto a essere un duraturo sodalizio fra il Ministero dell’Interno, i produttori di pneumatici aderenti ad Assogomma ed i rivenditori iscritti a Federpneus, ha mostrato nel corso degli anni le cattive abitudini dei conducenti. Durante la presentazione ha preso parola il Direttore di Assogomma Fabio Bertolotti, intervenuto sulla sempre più diffusa pratica di utilizzare il pneumatico vettura riscolpito: ‘‘Si tratta di una pratica che nel nostro Paese è vietata per le vetture e potenzialmente pericolosa”. Il Diretto di Assogomma ha poi approfittato dell’occasione per invitare gli automobilisti “ad accertarsi che i pneumatici vettura, acquistati presso i canali tradizionali o tramite internet, come prodotti d’occasione non siano stati fatti oggetto di tale operazione di riscolpitura, partendo dai pneumatici usati”.

OCCORRE MAGGIOR PROTEZIONE – Il Direttore del Servizio Polizia Stradale Giuseppe Bisogno ha invece sottolineato l’importanza di ”sensibilizzare i conducenti sulla necessità di una attenta manutenzione del veicolo, in particolare dei pneumatici, per viaggiare in sicurezza. Ancora troppi automobilisti circolano con pneumatici lisci o danneggiati o utilizzano pneumatici non omologati. Gli strumenti che abbiamo a disposizione per contrastare questa tendenza passano attraverso un impegno a 360 gradi: nella prevenzione, nei controlli e nell’informazione’‘.

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 − 5 =