Sciopero trasporti Avellino 19 luglio 2016: orari, mezzi coinvolti, info utili

Indetto lo sciopero nella fascia oraria 9-17

La Campania non vivrà certamente una giornata serena sul fronte della mobilità. Oltre allo stop di Napoli, annunciato infatti lo sciopero trasporti Avellino.

SCARSEGGIANO LE RISORSE

Il comunicato arriva attraverso una nota stampa a firma di Fiordellisi-Finozzi di CGIL-FILT CGIL, Melchionna-Codella di CISL – FIT CISL, Simeone-Caso di UIL – UILTrasporti e Vassiliadis-Carpentieri di UGL – UGLTrasporti. Spiegata in apertura la decisione che ha fatto sorgere le polemiche: “Con deliberazione n.217 del Consiglio Provinciale del 08.07.2016 ‘Linee di indirizzo per l’utilizzo di quote dell’avanzo di amministrazione’, la Provincia di Avellino ha previsto un finanziamento pari ad euro 500.000,00, incrementando l’importo stanziato dalla Regione Campania per il Trasporto Pubblico Locale”.

EFFETTI

Di conseguenza le istituzioni territoriali hanno richiesto un incontro dove parlare dei cambiamenti: “Alla luce di quanto sopra esposto, la Provincia ha convocato per il 18 Luglio 2016 un incontro per discutere dell’argomento in questione, alla presenza delle Organizzazioni Sindacali. Non si può non tener conto dei tagli alle risorse e ai servizi di TPL nella provincia di Avellino applicati dalla Regione Campania e delle ovvie ricadute occupazionali in termini negativi”.

ORARI

Il comunicato prosegue notificando il provvedimento preso dalle sigle: “Le Organizzazioni Sindacali hanno quindi proclamato una seconda giornata di astensione dal lavoro di 8 ore di tutto il personale autoferrotranviere della provincia di Avellino per il giorno 19 luglio 2016 dalle ore 9.00 alle ore 17.00, osservando comunque le fasce di garanzia, in attesa di possibili riscontri positivi seguiti all’incontro in Provincia del prossimo 18 luglio e modifiche di posizione e integrazioni e sostegno economico da parte della Regione Campania”. Risultati che non sono però arrivati ed è stata quindi confermato il fermo. A farne le spese tutti coloro che, sprovvisti di auto, saranno comunque obbligati a circolare in città.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 1 =