ZTL Livorno: dove, quando, quanto costa, le eccezioni, l’area pedonale

Le zone interessate e gli orari

Una misura spesso adottata da comuni e città contro l’inquinamento consiste nell’istituzione di Zone a Traffico Limitato, come conferma Livorno.

DOVE E QUANDO – La nuova ZTL notturna presso il quartiere La Venezia sarà attiva da lunedì 11 gennaio 2016 con orario 20-7.30 tutti i giorni l’anno, inclusi i festivi. Tre i varchi di accesso alla zona, monitorati da telecamere, quali Via della Venezia (incrocio Via Borra), Piazza del Luogo Pio (incrocio Via della Cinta Esterna), Via Forte San Pietro (incrocio Via dei Bagnetti). Proprio queste tre vie (Forte San Pietro nel tratto tra Via dei Bagnetti e Via degli Ammazzatoi) rientrano fra le aree interessate assieme a Scali delle Barchette, Piazza Anita Garibaldi, Via Sant’Anna e Via Degli Ammazzatoi.

LE ECCEZIONI – Il transito e la sosta sarà comunque permesso ai veicoli possessori della lettera “A”, autorizzati a passare in tutte le ZTL a particolari categorie (come medici e invalidi), provvisti di permesso giornaliero in zona A e infine agli inseriti nell’elenco “lista bianca”.

SECONDA IMPORTANTE AGGIUNTA – Istituita anche una nuova Area Pedonale Urbana. Due telecamere, operanti 24 ore su 24, sorveglieranno i varchi dedicati alle macchine, posti in entrata in Scali del Ponte di Marmo e uscita in Scali del Monte Pio, sempre nei pressi degli incroci con Via Borra. Abilitati comunque al transito le vetture munite di contrassegno per persone dalla ridotta capacità di deambulazione o Rimessa Interna e gli zero emissione assimilati ai velocipedi, anch’essi compresi.

ULTERIORI INFO – Le operazioni di carico e scarico sarò permesso ai mezzi ivi adibiti e agli autoveicoli dei residenti nelle fasce orarie 7.30-10.30 e 15-16. La sosta non potrà comunque superare i trenta minuti. Ogni vettura autorizzata dovrà circolare, nei tratti consentiti, a passo d’uomo e adottare qualunque altra cautela necessaria a garantire l’incolumità dei pedoni. La Polizia Municipale comunica inoltre che le sanzioni ai trasgressori verranno emesse in modo automatizzato dal trentunesimo giorno di attività delle telecamere così da assicurare il periodo di informazione alla cittadinanza, come indicato dalla legge.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 8 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − 4 =