RCA, all’automobilista la scelta del carrozziere

Il DDL concorrenza sancisce che l'assicurato potrà scegliere di far riparare il proprio mezzo ovunque desideri. Le compagnie assicurative, però, non hanno preso bene questo dietrofront del Governo e minacciano rincari alle polizze auto.

carrozzeria polizza auto
Come si legge nel DDL concorrenza, il Legislatore dà "facoltà dell'assicurato di ottenere l'integrale risarcimento per la riparazione a regola d'arte del veicolo danneggiato avvalendosi di imprese di autoriparazione di propria fiducia".

Alla fine i carrozzieri hanno avuto la meglio. Nel cosiddetto DDL concorrenza, ormai prossimo all’approvazione definitiva, resta ferma la “facoltà dell’assicurato di ottenere l’integrale risarcimento per la riparazione a regola d’arte del veicolo danneggiato avvalendosi di imprese di autoriparazione di propria fiducia“. Le prime formulazioni del testo, invece, prevedevano che fossero le compagnie assicurative a stilare un elenco di carrozzerie convenzionate, alle quali l’assicurato doveva obbligatoriamente consegnare la propria auto per le riparazioni dei danni causati da un sinistro.

AMICO CARROZZIERE – Quindi va all’automobilista la scelta del carrozziere che può agire in totale libertà. Nel DDL, infatti, non sarà presente neanche un altro articolo che aveva messo sul sentiero di guerra le carrozzerie, ossia quello che prevedeva notevoli sconti per l’assicurato che avesse scelto i servigi di quelle convenzionate con le compagnie assicurative.

LE ASSICURAZIONI MINACCIANO AUMENTI – Le associazioni di categorie cantano vittoria: da mesi si battono affinché sia data all’automobilista la scelta del carrozziere. Le compagnie assicurative, invece, non hanno preso bene questo dietrofront del Governo, tant’è che hanno iniziato a minacciare rincari sull’assicurazione auto. Mai una gioia per noi automobilisti.

ALTRE NOVITA’ SULLE POLIZZE AUTO – Oltre a consentire all’automobilista la scelta del carrozziere, il DDL introduce molte altre novità in tema di RCA. Ci saranno maggiori sconti per i cosiddetti automobilisti virtuosi, quelli inseriti nella prima classe di merito. Grande risparmio per gli assicurati che sceglieranno la scatola nera: l’entità di questi sconti, inoltre, sarà stabilita dall’IVASS e non dalle compagnie assicurative. Multe ancora più salate per chi si farà pizzicare dai tutor senza assicurazione auto.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − tre =