Patente sospesa per guida al cellulare: occorre prevenzione

Posizione netta da parte della Confederazione Autoscuole Riunite e Consulenti Automobilistici

Sul provvedimento riguardante la patente sospesa per guida al cellulare, annunciato per maggio dal Ministero dei Trasporti per far fronte all’emergenza di chiamate, chat, sms e foto mentre si è al volante, è intervenuto Paolo Colangelo, presidente della Confarca.

PREVENZIONE E FERMEZZA

“Ci auguriamo che questo provvedimento venga emanato al più presto, e che al tempo stesso tenga conto delle sinergie virtuose per attivare un maggior controllo delle strade ed una campagna di comunicazione efficace per fare capire quali sono i rischi in cui si incorre stando col cellulare in mano quando si è alla guida”, queste le prime parole del massimo esponente della Confederazione Autoscuole Riunite e Consulenti Automobilistici. In sintesi, ben venga la patente sospesa per guida al cellulare, ma con un occhio di riguardo alla prevenzione.

PATENTE SOSPESA PER GUIDA AL CELLULARE, LE CONSEGUENZE

Se la proposta dovesse diventare legge, la sanzione sarà l’immediata sospensione della licenza di guida, da 1 a 3 mesi, già alla prima violazione. Una misura che il presidente della confederazione che rappresenta le autoscuole italiane ritiene adeguata per affrontare questa problematica, “ma ci auguriamo che all’interno della proposta vengano inserite anche delle soluzioni per un maggior controllo delle strade, come una sinergia tra tutte le forze dell’ordine, ed anche delle nuove campagne di sensibilizzazione soprattutto per i ragazzi, poiché la sola sospensione rischierebbe di non bastare”, ritiene Colangelo.

DISTRAZIONE LETALE

“La cultura della sicurezza stradale è un investimento per tutto il Paese – conclude il presidente della Confarca – Basterebbe far capire ai più giovani che ad una velocità di poco inferiore ai 60 chilometri orari si percorrono circa 15 metri al secondo, il che significa che un attimo di distrazione al cellulare può addirittura essere fatale”.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 + sedici =