Trasporto animali: tutte le regole per portarli in viaggio con noi

Come bisogna comportarsi su treni, aerei e automobili per portare cani e gatti in vacanza

Ecco quali sono le regole per trasportare gli animali in auto
Ecco quali sono le regole per trasportare gli animali in auto

Alla vigilia delle partenze per le vacanze estive è giusto prepararsi in anticipo sulle norme previste per legge su come trasportare gli animali domestici a bordo di aerei, treni e automobili. Finalmente si è avuto, negli ultimi anni, una legislazione più vicina agli amici a quattro zampe che consente maggiori libertà sia a bordo di aerei e treni, sia all’interno degli hotel e delle strutture alberghiere. Oramai più un albergo è importante e più è probabile che accetti cani e gatti. Un passo avanti fondamentale contro l’abbandono degli animali.

In automobile

Per quanto riguarda il trasporto in auto l’articolo 169 del Codice della strada detta le regole: gli animali vanno portati in auto custoditi in una gabbietta o in un contenitore ampio, altrimenti, se trasportati nel vano posteriore, occorrerà montare una rete o un supporto idoneo a separare l’abitacolo, di modo tale da non permettere che l’animale possa ostacolare il guidatore. Se la rete dovesse essere installata in modo permanente, prima di mettersi in viaggio, bisognerà contattare la Motorizzazione e chiedere l’aggiornamento della carta di circolazione. Se il cane è di taglia piccola, è possibile anche dotarsi di cintura di sicurezza per cani e portare Fido sul sedile posteriore. Una soluzione che permette di far salire e scendere con comodità il cane dall’auto e al contempo non lo obbliga a passare il viaggio chiuso in una gabbia vicino al portellone.

In treno

In treno per i cani di piccola taglia e i gatti è possibile viaggiare gratuitamente su tutti i treni custoditi nelle gabbiette, dai regionali fino ai frecciarossa. Si può viaggiare anche con cani di taglia più grossa pagando un sovrapprezzo pari al 50% del biglietto base di seconda classe. I cani dovranno essere tenuti al guinzaglio e con la museruola. Non sarà possibile viaggiare nei livelli executive, premium e nei salottini dei frecciarossa, mentre per i treni regionali è previsto un divieto dalle ore 7 alle ore 9, considerata la fascia oraria più frequentata dai pendolari. Nel caso si tratti di un cane guida per ciechi, il trasporto sarà gratuito e l’animale potrà entrare anche nella carrozza ristorante.

In aereo

In aereo sarà possibile portare in cabina cani e gatti di peso inferiore ai 6 chili, dovranno avere almeno 2 mesi e mezzo ed essere in pari con i vaccini obbligatori. Negli altri casi gli animali saranno imbarcati nella stiva, ma ogni compagnia aerea pone le proprie condizioni: Ryanair ad esempio è tassativa, in cabina solo i cani guida per ciechi, tutti gli altri vengono imbarcati nella stiva.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]