Multe illegittime già pagate rimborsate per la prima volta. E’ successo a Savona, per una vicenda che ha chiamato in causa i sindaci stessi.

PRECEDENTE STORICO

Può segnare la svolta questa notizia. Non era infatti mai capitato che in Italia si rimborsassero gli importi già pagati per violazioni al Codice della Strada. Tra le varie anomalie che fanno parte delle norme stradali italiane c’è infatti anche quella che prevede che pagare la sanzione equivale ad ammissione di colpa. Riconoscendo il torto e rinunciando in eterno a fare opposizione, anche se in possesso di validi motivi. In definitiva, chi paga è perduto.

SCORRETTEZZE

Accaduto un evento nuovo e rivoluzionario nella città ligure. Sono scesi in pista pure i sindaci dei comuni confinanti con le strade ove erano stati inaugurati nello scorso mese di luglio sette nuovi autovelox. Facendosi interpreti dell’agguerita popolazione si sono ribellati, sostenendo le loro ragioni. Era stata posizionata molti giorni dopo l’entrata in funzione degli autovelox, abbassando in modo subdolo i limiti di velocità. Senza dare adeguata e tempestiva informazione agli automobilisti. Redatti in pochissimi giorni migliaia di verbali, alcuni ne hanno collezionati decine. In risposta alla situazione i sindaci hanno intimiato la mancata approvazione del bilancio della Provincia a meno di annullamento delle multe in autotutela.

RIMBORSO

Azioni forti che hanno dato i risultati sperati. Annullati infatti in aututela oltre 60.000 verbali e, e, fatto ancor più eccezionale, è stato consegnato a tutti i primi cittadini un decreto-ordinanza che permette la restituzione della sanzioni già pagate. Per riavere indietro i propri soldi occorre richiede l’importo, compilando un apposito modulo, scaricabile dal sito della Provincia. “E’ stato firmato il decreto d’annullamento e notificato ai sindaci che dovranno darne massima diffusione Abbiamo anche pubblicato la modulistica sul sito, in modo da facilitare quanti devono chiedere il rimborso. Con l’annullamento di tutte le multe speriamo che questa vicenda sia conclusa”, ha dichiarato il presidente della giunta provinciale Monica Giuliano.

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 + diciannove =