Auto nel Lungarno Firenze: come essere risarciti

Come far fronte al crollo con le compagnie assicurative

Davvero una giornata incredibile quella appena conclusa  a Firenze, con la notizia della voragine che ha choccato l’Italia intera.

I FATTI – Alle 6:30 il Lungarno Torrigiani, fra Ponte Vecchio e ponte alle Grazie, è sprofondato per quasi 200 metri portando con sé circa venti auto, alcune delle quali sono affondate nell’acqua. Come dimostrano i video pubblicati dagli utenti in giro per il web, già la notte precedente la zona si era completamente allagata. Episodio che solo la forza delle immagini ha saputo descrivere appieno nel suo impeto e, anche se fortunatamente di feriti non ve ne sono stati, i danni accumulati si sono rivelati davvero tanti, mandando nel panico diversi automobilisti. Il tubo dell’acqua rotto ha creato lo smottamento costringendo la città a intervenire tempestivamente, pure per fornire acqua potabile ad alcune zone rimaste a secco.

IL RISARCIMENTO – Le vetture coinvolte sono rimaste dove sono, con i relativi proprietari aderenti alla garanzia contro gli eventi naturali o atmosferici che possono trarne giovamento. I sottoscrittori della polizza possono recarsi alle Forze dell’Ordine per farsi rilasciare un documento attestante l’accaduto, prima di accertare che nel rispettivo contratto firmato assieme alla compagnia sia inclusa la causa che ha colpito la vettura: grandine, alluvione, tromba d’aria ovvero smottamento o frana. Un compito certamente non facile sia sotto l’aspetto burocratico che economico. I guidatori che ne faranno richiesta dovranno infatti farsi carico delle franchigie (importo fisso a carico dell’assicurato) e degli scoperti (una percentuale del danno). Va detto comunque che tale garanzia accessoria raramente viene stipulata e in tal caso sarà fondamentale chiamare un buon avvocato, il quale, illuminato da competenza in materia giuridica, potrà aiutarvi a ottenere almeno copertura parziale dell’ingente perdita.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 4 =