Napoli: domani in giro per tutta la città a un solo euro

La domenica ecologica di domani porterà notevoli vantaggi agli utilizzatori dei trasporti pubblici

Domani, oltre all’Emilia Romagna, la domenica ecologica coinvolgerà pure la città di Napoli, su decisione dell’Amministrazione comunale.

QUANDO E DOVE – Il divieto di circolazione, diretto a contrastare il persistente problema smog, andrà in vigore durante la fascia oraria 9.30-13 presso il consueto blocco di circolazione che da Posillipo va fino alla zona Mercato, anche se esistono deroghe al provvedimento.

LE ESENZIONI – I mezzi abilitati al transito rimarranno le auto trasportanti disabili o, così come per motoveicoli e ciclomotori, un medico in visita domiciliare per chiamate d’urgenza, gli operanti nell’informazione giornalistica e radiotelevisiva, nonché i fotografi professionisti. Ad aggiungersi alla lista le vetture appartenenti alle Forze dell’Ordine, i taxi, gli autobus e autoveicoli – esenti a loro volta nella tipologia a noleggio – delle aziende dedicate al Trasporto Pubblico, i bus turistici e mezzi addetti a portare con sé persone dirette a cerimonie religiose.

LARGO ALLE ALTERNATIVE – Sul versante opposto, l’Assessorato all’Ambiente renderà l’iniziativa diretta a un utilizzo maggiore dei servizi pubblici. Grazie all’intesa raggiunta, tramite A.N.M. i cittadini potranno girare in città tutta la giornata con un solo biglietto di corsa semplice dal costo di 1 euro, valido per bus, tram, filobus, linea 1 metropolitana e funicolari. La relativa vendita avviene al solito presso tabaccherie, edicole, macchinette automatiche, assieme chiaramente agli appositi “ANM point” di stazione Municipio (Linea I metropolitana), stazione Parco Margherita (Funicolare Chiaia) Piazza Garibaldi, Piazza Vittoria e parcheggio Brin.

GLI SCOPI – Fiero portavoce del piano il vicesindaco Raffaele Del Giudice: “I commercianti delle aree ricadenti nelle zone interessate dai blocchi alla circolazione hanno recepito positivamente l’iniziativa, rendendosi disponibili a mettere in atto, nel corso delle prossime domeniche ecologiche, azioni concrete che potranno incentivare i cittadini a non utilizzare l’auto. Vogliamo sempre più che le domeniche ecologiche diventino non solo un momento di riflessione comune sul problema dell’inquinamento atmosferico e delle pericolose conseguenze sulla salute dei cittadini, ma anche un’occasione per vivere la città in modo diverso, un momento di svago e di riappropriazione degli spazi urbani, per una mobilità sempre più sostenibile.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 5 =