Torino, car sharing elettrico con Fiat 500e in esclusiva

La versione elettrica della citycar del Lingotto è in vendita solo sul mercato americano in virtù degli accordi con Washington per l’acquisto di Chrysler

La nuova Fiat 500e
La nuova Fiat 500e

Il car sharing non si ferma ma continua a evolversi. Dopo aver raggiunto, nei mesi scorsi, anche la città di Torino, ad inizio luglio è stata annunciata una novità scoppiettante: l’esclusiva nel mercato europeo (solo per il car sharing piemontese) dell’utilizzo della nuovissima Fiat 500e, la versione elettrica del modello del gruppo Fca più venduto in Italia.

In esclusiva la Fiat 500 elettrica

La citycar Fiat è venduta in esclusiva nel mercato degli Stati Uniti, come previsto dagli accordi stretti dal Lingotto con il governo americano al momento in cui si è trattato di rilevare la quota in Chrysler. Molto apprezzata dal mercato Usa per i bassi consumi e per l’abitabilità del veicolo, la 500 farà il suo debutto in Europa proprio a Torino. Migliori le prestazioni nell’allestimento sportivo rispetto alla 500 tradizionale: sull’accelerazione da 0 a 100 l’elettrica rifila 1 secondo e mezzo di ritardo alla versione standard. Ancora una pecca – ma è un difetto di tutto il mercato e Fiat non fa eccezione – l’autonomia della vettura: soli 140 chilometri.

Torino, car sharing elettrico a basso costo

Una gioia, comunque, per tutti i torinesi che potranno beneficiare di questo gioiellino con soli 19 euro (una tantum) per l’iscrizione e con quote agevolate a seconda del minutaggio e dei consumi. Possibile un abbonamento annuale da 59 euro o, per le aziende, un abbonamento impersonale (da 100 euro) utilizzabile da più persone. Un servizio con molti vantaggi, come la sicurezza di poter utilizzare l’auto scelta sull’app dello smartphone, l’ampia disponibilità dei veicoli per tutti i servizi (sia “classico” ovvero un viaggio andata-ritorno da un parcheggio fisso, sia solo “andata” a cui ora si aggiunge anche la versione “elettrico”) e soprattutto alla disponibilità di oltre 75 parcheggi solo a Torino e altri 16 nella provincia con ben 126 auto a disposizione (alle quali si aggiungeranno le nuove 500e).

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]