Sicurezza dei bambini in auto: nasce il car sharing con seggiolino grazie alla partnership Chicco – Enjoy

Nasce il car sharing con seggiolino per agevolare gli spostamenti delle famiglie con bambini grazie alla partnership Chicco - Enjoy

sicurezza dei bambini in auto

Chicco ed Enjoy di Eni hanno stipulato una partnership che porta alla nascita del servizio Welcome Baby, un nuovo car sharing con seggiolino, L’obiettivo dell’iniziativa è di agevolare gli spostamenti delle famiglie e tutelare la sicurezza dei bambini in auto.

Il progetto parte da Milano

In questa prima fase “Welcome Baby” sarà disponibile solo a Milano per tutelare le tante persone che ogni giorno si spostano nel capoluogo lombardo. Gli utenti potranno così trovare installato su 50 auto modello Fiat 500, il seggiolino Chicco Seat UP 012 nella configurazione Gruppo 1 Isofix. Questo sistema di ritenuta consente di trasportare bambini con peso tra i 9 e i 18 kg. Riuscire a usufruire del servizio sarà semplice e pratico come accaduto finora con le auto di Enjoy. Terminato il proprio tragitto, sarà possibile lasciare l’auto presa a noleggio presso l’area di copertura. La collaborazione tra le due aziende può servire ad aumentare la consapevolezza della mobilità sostenibile sin da piccoli.

I vantaggi di Welcome Baby

“Welcome Baby“, pensato per aiutare chi deve viaggiare in auto  insieme ai propri bambini, assicura spostamenti rapidi e in sicurezza. L’utente, per trovare l’automobile più vicina, dovrà selezionare il filtro “con seggiolino” nella schermata “trova veicolo”. La scelta potrà essere fatta dal sito o dall’app. In alternativa basta cliccare sull‘icona a forma di ciuccio presente all’interno della mappa. Le Fiat 500 sono già dotate di seggiolino per ridurre i tempi necessari per i viaggi. Le istruzioni sul corretto uso del seggiolino sono riportate dietro il sedile del passeggero. In alternativa, è possibile consultare il libretto presente nel vano portaoggetti della vettura. I seggiolini sono inoltre dotati di foderine igieniche usa e getta da utilizzare in caso di necessità.

La mobilità sostenibile è sempre più diffusa

La sharing mobility è una modalità di trasporto sempre più apprezzata dagli utenti, non solo nelle grandi città. Sono sempre più numerose anche le aziende che hanno deciso di usufruire del car pooling. Nella prima metà del 2016, secondo quanto riferito da Jojob, sono stati effettuati quasi 10 mila viaggi in condivisione. Il risparmio ottenuto è di circa 10 mila euro l’anno. Questo consente non solo di migliorare i rapporti tra colleghi, ma anche di limitare le emissioni di anidride carbonica in atmosfera per raggiungere il posto di lavoro. In sei mesi il risparmio di CO2 è stato pari a 62,274 tonnellate.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due + 4 =