A Milano arriva Parkey, un’applicazione tuttofare per gli automobilisti

Parkey app
Parkey app

Una piattaforma tuttofare che agevola gli automobilisti più esigenti. Parkey è la nuova applicazione gratuita lanciata a Milano con cui è possibile prenotare e consultare tariffe, pagare i parcheggi, individuare le autorimesse, pagare addirittura la tanto odiata Area C con lo smartphone, insomma, rendere la vita più facile ai driver 2.0.

Obiettivo Parkey

L’applicazione è stata creata soprattutto per cercare di risolvere il problema del traffico “parassita”, che a Milano rappresenta il 30%. Stiamo parlano degli ingorghi che nascono dalla ricerca di un parcheggio che non c’è. Con l’aiuto del servizio che individua le autorimesse il traffico verrebbe decongestionato e diminuirebbero le emissioni inquinanti. Con la nuova app si punta infatti ad avere un accesso più facile alle autorimesse anche se è una soluzione più costosa a differenza della strada. Si potrebbe però sempre pensare, nei luoghi convenzionati, ad introdurre una congestion charge a prezzo più basso.

Come funziona Parkey

Alex Paoletti ha creato quest’applicazione per iOS ed Android.

Sfruttando la geolocalizzazione riesce ad individuare le autorimesse più vicine e, per ognuna di queste, fornisce informazioni su orari e costi.

Tra le sue funzioni anche quella di prenotare il parcheggio nei silos convenzionati e pagare la sosta attraverso carta di credito, ottimo modo per evitare la cassa. Inoltre, puntando il cellulare verso il varco, la sbarra del parcheggio si aprirà, in entrata e in uscita, con un piccolo tocco di smartphone grazie al Bluetooth 4.0. Da non dimenticare anche la funziona da navigatore della app.

Altri servizi

Ma non è finita qui. I suoi ideatori pensano già di abbinare alla versione base altre funzioni come il cambio stagionale delle gomme e il lavaggio dell’auto.

Inoltre, in vista dell’Expo, si vorrebbe arrivare ad allargare il servizio. Per ora i luoghi in cui la app è già attiva sono circa 4mila a Milano centro ma, nel futuro, si spera di riuscire a raggiungere anche le zone dell’hinterland milanese compresi gli aeroporti.

Roma e Firenze potrebbero essere i prossimi centri in cui utilizzare Parkey mentre per l’estero si pensa di puntare sulle grandi metropoli di Parigi, Berlino e Londra.

Leggi anche:

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × tre =