Nuova Alfa Mito: prezzo, caratteristiche e foto della versione 2015

Scheda tecnica della sportiva più compatta di sempre!

L’Alfa Mito è una berlina a 2 volumi in produzione dal 2008. Il nome corretto sarebbe MiTo perché il modello è stato progettato tra Milano, storica sede del Biscione, e Torino, città del Gruppo Fiat, ma anche perché collaudato sulla strada che congiunge le due metropoli. Nel 2013 la vettura ha ricevuto un restyling di metà carriera: la nuova versione si chiama Alfa Romeo Mito Model Year 2014. Prezzi interessanti, a partire da 15.000 euro chiavi in mano (1.4 70 CV 8V Impression).

La sportiva più compatta di sempre

L’Alfa Mito ha dimensioni molto contenute: è lunga solo 4 metri e larga 1,7 (passo 2,5). Leggerissima (circa 1.000 kg), è stata assemblata sfruttando il pianale modulare FGA Small opportunamente modificato. È stata definita la sportiva più compatta di sempre e il design della sua carrozzeria ha ricevuto molti premi. La cifra stilistica è la stessa della “mitica” 8C Competizione. Ogni linea, della carrozzeria, degli interni e della plancia, è stata studiata per conferire al modello un aspetto grintoso. Tre gli allestimenti: Impression, Progression e Distinctive (top di gamma). L’allestimento Junior, invece, è stato dotato di accessori pensanti per gli under 30, mentre la Quadrifoglio Verde è una versione esclusiva, capace di sublimi performance motoristiche.

Una nuova dotazione altamente tecnologica

Il cambiamento di maggiore interesse della nuova Alfa Mito consiste nell’installazione di un sistema multimediale e telematico, chiamato Uconnect, caratterizzato da un schermo tattile di comando da cinque pollici. Grazie a porte usb e aux, sarà possibile realizzare connessioni tra i propri device mobile (smartphone e tablet) e la vettura. Il Bluetooth è integrato e possiede la funzione di leggere e scrivere gli sms senza dover staccare le mani dal volante. Interessante il navigatore satellitare in plancia, fornito da Tom Tom.

Finalmente il TwinAir 0.9 anche sull’Alfa Romeo Mito

Ampia e variegata la gamma di motori dell’Alfa Mito, alimentati a benzina, diesel e anche bifuel (verde + GPL). L’ultimo propulsore introdotto sotto il cofano della vettura è anche il più interessante, ossia il pluripremiato TwinAir 0.9 da 105 CV e 145 Nm che consuma solo 4,2 litri di benzina ogni 100 km, pur offrendo delle performance di sicuro interesse: da 0 a 100 km/h in poco più di 11 secondi.

 

Potrebbero interessarti anche:

Alfa Romeo: la nuova MiTo Junior e la nuova Giulietta Sprint

SUV Alfa Romeo: anteprima e indiscrezioni del crossover in uscita a fine 2015

Alfa Romeo: nuove indiscrezioni sulla berlina a trazione posteriore

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × due =