Mini Countryman JCW: gioiellino da 231 cavalli

Consumi di 6,9 litri/100 km con cambio Steptronic

Bentornata Countryman. Mettono le carte in tavola i britannici della Mini con la loro versione più sportiva, griffata John Cooper Works.

Nella botte piccola c’è il vino buono

Una cura per ogni dettaglio sottolinata nei dettagli estetici. All’esterno il modello si distingue grazie alle generose prese d’aria collocate lì dove son solitamente presenti le luce di posizione e i fari fendinebbia. Prove di originalità, che i mancorrenti sul tetto e lo spoiler posteriore certificano. All’interno balzano all’occhio la personalizzazione della plancia e i sedili sportivi by John Cooper Works. Numerosi i contenuti tecnologici, che includono la gestione delle impostazioni di guida (Mini Driving Modes), i proiettori a LED e la radio Mini Visual Boost.

Sa quando scherzare

Trazione integrale ALL4, il crossover dà il meglio di sé quando si tratta di sfrecciare su strada. Sotto il cofano un quattro cilindri turbo da 231 Cv, per un’accelerazione 0-100 km/h in soli 6,5 secondi. Velocità di punta di 234 km/h. Sbarazzina, ma anche parca nei consumi. La JCW vanta infatti consumi relativamente contenuti per una piccola ”belva” a benzina: percorre, infatti, in media 100 km nel ciclo misto, bruciando 7,4 litri di carburante, con emissioni di CO2 di 169 g/km. Dati che scendono a 6,9 litri/100 km e 158 grammi con il cambio Steptronic. Il suo motore eroga una coppia massima di 350 Nm tra i 1.450 e i 4.500 giri mentre la potenza massima viene sviluppata tra i 5.000 e i 6.000 giri.

In Italia entro questa primavera

Interventi sul motore e sulla gestione della trazione integrale, ma non finisce qui. Il pacchetto di elaborazione John Cooper Works prevede per la Countryman: un assetto sportivo con cerchi in lega dal design originale e dimensione di 18 pollici; un impianto frenante sportivo realizzato dalla Brembo; modifiche alla scocca per aerodinamica;  ottimizzazione della fluidodinamica interna. Mini Countryman JCW sarà proposta in Italia nel corso di questa primavera sia con il cambio manuale a sei rapporti sia, a richiesta, con lo Steptronic a otto rapporti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 1 =