Fiat 500C: scheda tecnica, caratteristiche e prezzo

Con l'arrivo dell'estate aumenta la voglia di capelli al vento e la piccola di casa Fiat sa regalare emozioni a "cielo aperto"!

Scheda tecnica Fiat 500C
La Fiat 500C fu presentata nel 2009 durante il Salone dell’Auto di Ginevra e arrivò negli showroom nel giugno dello stesso anno.

Quando nel 2007 fu presentata, in pompa magna, la nuova versione della Fiat 500, appassionati e addetti ai lavori aspettavano a gloria la versione cabrio che già grande successo aveva avuto negli anni Sessanta con i modelli “Nuova 500 Trasformabile” (nota anche con l’appellativo “Convertibile”) e “Nuova 500 Tetto apribile”.

 

In commercio, con successo, dal 2009

La Fiat 500C fu presentata nel 2009 durante il Salone dell’Auto di Ginevra e arrivò negli showroom nel giugno dello stesso anno. Curiosamente questa vettura fu commercializzata prima in Inghilterra, Paese dove le precipitazioni atmosferiche sono all’ordine del giorno, poi in Italia e nel resto del mondo. La versione cabrio del Cinquino s’ispira, per la capote, proprio alla Convertibile: il tettuccio si scopre fino alla bauliera, con i montanti strutturali che fungono da binario. Il tettuccio in tela scorre elettricamente, mentre il lunotto in cristallo si adagia sulla cosiddetta cappelliera (un’operazione che dura non più di 10 secondi). Una soluzione che mantiene la solidità della vettura in caso di ribaltamento e buona parte dello spazio dell’abitacolo: anche con la capote aperta, non c’è perdita di volume né nel portabagagli, né nei sedili posteriori, comunque non comodissimi. Il portellone della berlina è stato sostituito da un pratico sportello.

 

Gli allestimenti

La Fiat 500C si presenta con tre allestimenti: il Lounge, del tutto simile a quello della versione berlina, il Pop (il più economico, arricchito in seguito con l’upgrade Pop Star), e S, top di gamma assai vistoso grazie ai pneumatici ribassati. Dal 2014 è possibile acquistare anche l’allestimento Cult, che s’ispira ancora di più alla Trasformabile degli anni Sessanta. Si tratta di una versione ricchissima di accessori e di soluzioni tecnologicamente avanzate, pur mantenendo un’allure vintage.

 

Motori scattanti e che consumano poco

La Fiat 500C è un giusto mix tra sportività, tecnologia e rispetto per l’ambiente. Assieme al modello, la casa automobilistica torinese presentò al Salone di Ginevra del 2009 anche i nuovi motori Multiair a benzina, ideati dal centro di ricerca e sviluppo Fiat Powertrain Technologies. La Fiat 500C è stata automaticamente dotata di questi propulsori dai bassi consumi e dalle modeste emissioni di sostanze inquinanti nell’atmosfera. Per quanto concerne le motorizzazioni a benzina sono disponibili il 1.2 da 69 CV e il 0.9 TwinAir turbo da 85 o 105 CV. È possibile optare anche per il turbodiesel 1.3 Multijet da 95 CV. Tutti i propulsori sono Euro 6.

 

Il prezzo

In questo mese di aprile la Fiat 500C è venduta allo stesso prezzo della versione “berlina”, ma si tratta di un’offerta limitata. Altrimenti l’entry level a benzina costa 18.300 euro (0.9 TwinAir Turbo Pop), mentre quello a gasolio mille euro in più. Una Fiat 500C usata può costare anche 11.000 euro, mentre sono rarissime le km0.

 

Potrebbero interessarti anche:

Curiosità: 5 cose che (forse) non sai sulla storia della Fiat 500

Offerte auto Fiat aprile 2015: tutti i modelli e le promozioni

Fiat Ritmo Cabrio: la più amata dagli italiani…e non solo

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 2 =