Spartana, ma non le manca niente. La Dacia Sandero si aggiorna con una serie di modifiche.

COME SI PRESENTA

Sarà ancora un’utilitaria “low cost”, ma il look è più elegante. Merito del frontale, con luci diurne a led, nuovi fendinebbia e mascherina con baffo cromato. Cambiamenti che coinvolgono pure la fiancata (nero il montante centrale) e la coda, con paraurti ridisegnato e nuovo disegno dei fanali. Abitacolo spazioso date le dimensioni esterne (4,06 m di lunghezza), la Sandero accoglie comodamente quattro adulti. Nuovo il volante a quattro razze che integra nel cuscino il comando del clacson. Finitura “carbon look”.

MOTORI

Pochi fronzoli, tanta sostanza. Pure in città, con una buona visuale garantita dalla posizione di guida rialzata. Assorbita la maggior parte di sconnessioni, cortesia del morbido assetto. Sotto il cofano 75 Cv, che non saranno il non plus ultra delle prestazioni, ma era prevedibile. Positivo che il nuovo 1.0 SCe a tre cilindri concede, in confronto al precedente 1.2 a quattro cilindri, un abbattimento del 10% alle voci emissioni di CO2 e consumo di carburante in confronto al predecessore.

PRESTAZIONI

Oltre 19 km/l la percorrenza media dichiarata, grazie alla coppia (97 Nm) offre una guida più sciolta. Necessario ogni volta però, quando bisogna riprendere velocità, scalare di marcia utilizzando un cambio che lascia abbastanza a desiderare: generosa la leva della corsa, un po’ contrastati gli innesti. Insonorizzazione dell’abitacolo a sua volta perfezionale, dato che è ben avvertibile il sound dei tre cilindri quando vengono tirate le marce. Se cercate maggior spinta il TCe da 90 (anche a Gpl) fa al caso vostro. Percorrete molti chilometri? Virate sul 1.5 turbodiesel, ripartito in due differenti livelli di potenza: 75 e 95 CV. Mandato in pensione il vecchio 1.2 a quattro cilindri, sfodera comunque grinta superiore sin dal 1.0 a tre cilindri. Immutato il prezzo, che parte da 7.450 euro per la versione Sandero 1.0 SCe 75cv.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Voti: 2 Media: 1.5]

LASCIA UN COMMENTO

due × quattro =