Chevrolet SSR: scheda tecnica e prezzo usato di uno dei pochi pick-up amati anche in Italia

Nata come concept car, la vettura entrò in commercio a causa delle numerose insistenze dei non pochi fan della vettura che riprende le fattezze dello storico C310.

Chevrolet SSR usato
Un po’ pick-up, un po’ roadster, il Chevrolet SSR ha avuto un certo successo commerciale anche in Italia, sebbene non fosse di facile reperimento, per il suo design squisitamente retrò.

In Italia i pick-up non hanno molto mercato, come del resto in tutta l’Europa. Negli USA, ma anche in Russia e in Brasile, sono tra i modelli più venduti. Il Chevrolet SSR, sebbene sia stato prodotto in serie limitata, o forse proprio per questo motivo, ha avuto un buon successo anche nel nostro Paese.

Un pick-up fuori dal comune

Un po’ pick-up, un po’ roadster, il Chevrolet SSR ha avuto un certo successo commerciale anche in Italia, sebbene non fosse di facile reperimento, per il suo design squisitamente retrò. Il nome di questa vettura, prodotta dal 2003 al 2006, è l’acronimo di Super Sport Roadster. Il disegno della carrozzeria s’ispira a quello del leggendario pick-up C310, prodotto dalla stessa Chevrolet a cavallo tra la fine degli anni Quaranta e i primi anni Cinquanta, protagonista di molte pellicole cinematografiche statunitensi che hanno avuto buoni riscontri di pubblico anche dalle nostre parti, tanto da imprimere la sua forma anche nell’immaginario collettivo degli automobilisti italiani che, eppure, non hanno mai avuto un grande feeling con i pick-up. Gli interni sono di gran pregio e, nonostante una dotazione tecnologica di notevole livello, sanno regalare sensazioni vintage. La carrozzeria sembra disegnata con il compasso: non c’è uno spigolo o una linea tronca.

Doveva essere solo una concept car

Nato come concept car, il Chevrolet SSR entrò in commercio a causa delle numerose insistenze dei non pochi fan della vettura, anche se ebbe un ciclo di vita breve, proprio perché GM non pensava di realizzare una produzione industriale del pick-up, ma anche in quanto la casa motoristica di Detroit perseguiva una strategia di marketing volta a rendere esclusiva la vettura in questione. Enorme (quasi cinque metri di lunghezza per due di larghezza), il Chevrolet SSR è un 2+2 (i sedili posteriori non sono tuttavia così scomodi per un pick-up) con cassone di quasi due metri copribile con un coperchio in plastica rigida.

Motori tipicamente yankee

Il Chevrolet SSR è stato venduto dotato di una sola motorizzazione: un Vortec V8 da 5,3 litri alimentato a benzina, capace di sprigionare una mostruosa potenza di 294CV. Le prestazioni del pickup erano veramente di ottimo livello: grande tenuta di strada, velocità massima notevole, accelerazione graffiante. Doti che, assieme al design riconoscibilissimo, portarono il Chevrolet SSR a essere una delle auto opzionabili nel noto videogame Gran Turismo 4, una delle serie videoludiche di maggior successo. Poco prima che GM sancisse il termine della produzione dello Chevrolet SSR, alcuni esemplari del pickup furono equipaggiati con un motore da 6,0 litri. Alquanto raro, alcune unità circolano ancora nel mercato della auto usate. Nel caso in cui non si temano i consumi elevati del propulsore, acquistare uno Chevrolet SSR rappresenta un ottimo affare.

Potrebbero interessarti anche:

Fiat, accordo con Mitsubishi per realizzare un nuovo pick-up dal 2016

Nuovo Nissan Navara: le caratteristiche del Model Year 2015

Mini Paceman Adventure: pick-up per il fuoristrada

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 2]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − sedici =