Colore, modello e pulizia dell’auto. Sono questi i fattori chiave che determinano lo stile di guida degli automobilisti britannici. Lo rivela un recente studio condotto da Continental Tyres, noto produttore di pneumatici, che ha intervistato 2.000 sudditi di Sua Maestà, rivelandone interessanti “pregiudizi” alla guida.

NESSUN RISPETTO PER I MACCHINONI E LE AUTO SPORCHE – Circa il 45% dei britannici, stando a questa indagine, lascia che un variegato insieme di pregiudizi influisca sul proprio stile di guida, determinandone un atteggiamento aggressivo oppure rilassato nei confronti degli altri automobilisti. Sono pochi, ad esempio, quelli che a un incrocio o in coda lasciano passare una vettura costosa, prevalentemente per ragioni legate all’invidia, mentre molti si comportano gentilmente nei confronti degli automobilisti al volante di un modello simile al proprio (27%). Il 34% degli intervistati, inoltre, ha dichiarato di non aver alcun rispetto per chi guida un’automobile sporca e, di conseguenza, assume uno stile di guida aggressivo quando la vede. Discorso e percentuali simili per chi possiede modelli con colori inusuali.

OSSESSIONE PER IL TIFO CALCISTICO – Lo stile di guida dei britannici diventa addirittura pericoloso nel caso in cui incrocino un’auto con un adesivo di una squadra calcistica che non sia quella per cui tifano. Come il rosso per il toro (che per giunta non distingue i colori, ndr), gli automobilisti britannici s’infuriano quando nelle altre vetture vedono gadget, come sciarpe, berretti e adesivi appunto, di team rivali. Sulle auto ibride il giudizio è diviso: un terzo degli intervistati ammira l’attenzione per l’ambiente dei proprietari e assume uno stile di guida cortese, se non accomodante, nei loro confronti, un altro terzo pensa che siano dei “tree-huggers” (tradotto letteralmente “abbracciatori di alberi” e quindi “ambientalisti sfigati”) e non ne ha alcun rispetto, mentre il restante terzo è indifferente.

Infografica Continental
L’infografica dell’indagine di Continental.

10 AUTOMOBILISTI CHE NON LASCERESTI MAI PASSARE A UN INCROCIO – Al di là della preoccupazione su come siano i pregiudizi a determinare, in larga misura, lo stile di guida dei nostri cugini albionici, non è da escludere che questa ricerca di Continetal, se replicata alle nostre latitudini, porterebbe ai medesimi risultati o, magari, anche a “peggiori”. L’indagine si conclude con una domanda curiosa, ma indicativa, volta a determinare quale tipo di automobilista non si lascerebbe mai passare a un incrocio. Questo il risultato: 1. chi sta parlando al cellulare; 2. chi guida un’auto ad alte prestazioni; 4. chi traina un caravan; 4. chi guida un’auto vistosa; 5. chi guida una 4×4; 6. tassista; 7. principiante; 8. autista di autobus; 9. chi guida Van; 10. pensionato. E voi chi non lascereste mai passare a un incrocio, in fila o in una rotatoria? Fatecelo sapere nei commenti di questo articolo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × uno =