Agli automobilisti bisogna sempre stare più vicini. Vanno coccolati attraverso idee come il servizio Riparavetro.

KNOW-HOW CONSOLIDATO

Uno dei soci dello storico Doctor Glass, Walter Dantone ha deciso di mettere a frutto la sua esperienza con Riparavetro. Rete  di intervento in grado, con un van e un efficacissimo kit di riparazione, che non necessita energie elettrica e raggiunge qualsiasi vettura abbia subito una scheggiatura del parabrezza. Sufficienti 40 minuti per completare l’intervento.

BUSSANO ALLA TUA PORTA

Il cliente non deve più raggiungere un’officina, ma è quest’ultima a raggiungere lui. La sua auto il cui vetro danneggiato sarà riparato con una qualità impeccabile. Tanto che a lavoro ultimato sarà impossibile capire dove sia stato riparato il vetro danneggiato. “Parliamo di un’offerta quanto mai attuale – racconta Dantone a Motori360, già attivo con il suo furgone in tutta Lombardia – considerando che il mercato della riparazione vetri auto è una realtà in crescita esponenziale per l’economicità e l’immediatezza dell’intervento, eseguito presso il cliente, ma anche perché evita sostituzioni con vetri non originali, possibili infiltrazioni e, non ultimo, che si verifichino problemi di regolazione degli ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), i sensori di frenata assistita e velocità automatica applicati sul parabrezza”.

PREPARATI A 360°

In Italia, secondo l’International Automotive Glass Federation, il parco circolante di 37 milioni di auto, genera in media 2 milioni di richieste di intervento all’anno per scheggiature dei vetri auto. Il 10% delle quali riparabili per un mercato complessivo di circa 200.000 clienti all’anno.
Walter Dantone, già operativo dall’inizio di settembre, getta così le basi per una nuova avventura imprenditoriale. Sicuro di replicare la storia di successo che, a fine anni novanta, portò un piccolo centro vetri-auto di Piacenza ad affiliare, in un decennio, più di 200 centri. “Resta da dire – conclude Dantone – che con il nostro Kit si può riparare ogni tipo di vetro, non solo dell’auto, ma anche di una vetrina o di un complemento di arredo. Per noi, in questo senso, non esiste differenza”.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 3 =