Riduzione consumi: come ottenerla migliorando lo stile di guida

Alcune semplici regole per limitare i consumi e prolungare la vita del motore

Ottimizzare il proprio stile di guida per ottenere un’efficace riduzione consumi. Non è una impresa impossibile, e con alcuni piccoli accorgimenti è possibile anche limitare sensibilmente l’usura del propulsore. Vediamo come.

PRESERVARE IL MOTORE PER CONSUMARE MENO

Far scaldare il motore è importante, ma senza esagerare. Di solito sono sufficienti pochi minuti per evitare spiacevoli sorprese. Soprattutto a motore freddo è indispensabile non richiedere le massime prestazioni di cui dispone. In questo modo limiteremo sia l’usura prematura del propulsore che insensati consumi. Accelerare gradualmente e dolcemente è un ottimo metodo per avere una buona riduzione consumi. Così come passare ad una marcia superiore appena il numero di giri lo consente. Accelerare oltre il numero di giri consentito dal motore per la marcia in uso permette di avere prestazioni brillanti, ma è un’operazione da non effettuare in quanto è proprio in quel frangente che si realizzando i maggiori consumi e spinge il motore verso una prematura usura. Mantenere una velocità consona, lineare e uniforme al tipo di strada e traffico che si sta affrontando aiuta sensibilmente a ridurre sia le emissioni inquinanti che i consumi.

CONTROLLO PNEUMATICI

Controlliamo spesso che i pneumatici siano alla pressione indicata dalla casa costruttrice. Un pneumatico troppo sgonfio oltre ad usurarsi prematuramente ci farà consumare una gran quantità di combustibile. Utilizziamo gomme adatte alla stagione e prescritti dalla casa costruttrice del veicolo. Eventuali porta pacchi, bauliere e porta sci se non utilizzati creano resistenza all’aria e quindi maggiori consumi. Smontiamo tutto quello che non ci occorre e riponiamolo in garage.

RIDUZIONE CONSUMI IN VIAGGIO

Viaggiare costantemente con il veicolo carico di oggetti pesanti quali valigie oppure oggetti dimenticati nel tempo all’interno del bagagliaio fa aumentare i consumi. Muoversi con i finestrini aperti modifica l’aerodinamica del veicolo e ne aumenta la resistenza all’aria con le conseguenze del caso. Tutti i dispositivi elettronici a bordo di serie e non quali lunotti termici, ventole di riscaldamento, frigoriferi portatili e altri vanno ad incidere sull’alternatore che ruoterà con maggiore difficoltà. Infine evitiamo di dare colpi all’acceleratore ai semafori o prima di spegnere il motore. È abbastanza inutile e aumenta esponenzialmente sia i consumi che le emissioni inquinanti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 1 =