Furti auto: l’operazione Safety Car rintraccia 411 veicoli rubati

Controlli “a strascico” per 3 giorni della Polizia da Nord a Sud hanno permesso di recuperare auto, moto e camion rubati

Per combattere i furti auto è stata escogitata l’operazione Safety Car. Tre giorni di controllo delle forze di Polizia, su migliaia le auto, con centinaia di modelli rubati ritrovati. Il software Mercurio istallato sulle volanti ne ha permesso il ritrovamento. Sono state coinvolte tutte le questure d’Italia, che ha coordinato il dispiegamento di 4.500 uomini tra Polizia Stradale, Polizia di Frontiera, Polizia Scientifica e reparti di Prevenzione Crimine.

SAFETY CAR – L’operazione contro i furti auto mette un tassello importante nel puzzle della lotta contro il crimine. In particolare, dimostra come l’impiego di tecnologie sempre più avanzate renda più efficiente il lavoro degli Agenti. Il prossimo passo sarà contrastare anche furti “trasversali” di auto high tech.

IL SISTEMA MERCURIO – Il perno centrale dell’operazione che ha richiesto un mese complessivo di preparazione è il sistema Mercurio. Attraverso una telecamera è capace di controllare le targhe delle auto e di ricevere informazioni direttamente dal database centrale. così si scopre in diretta se l’auto risulti o meno rubata. Questo lavoro telematico live permette agli Agenti di prendere provvedimenti nell’immediato e di intercettare i ladri in flagranza di reato.

EFFICIENZA – Il sistema adesso è capace di scansionare 50 auto l’ora. Il software è in continuo aggiornamento, ma la cadenza attuale è già soddisfacente. Consideriamo infatti che ogni vettura può essere equipaggiata con questo sistema ed intercettare le targhe in automatico. Gli Agenti non sono distratti e possono continuare a svolgere le normali mansioni.

I NUMERI DELL’OPERAZIONE – Sono state visionate circa un milione di targhe, circa 14 mila l’ora. Ritrovati 411 veicoli rubati, dei quali 21 camion. Delle 42.103 persone controllate ne sono state arrestate 16 e denunciate 83. Con 737 mila auto controllate in automatico e 258 mila con l’inserimento manuale dei dati il tasso di verifiche, è stato dimostrato essere 25 volte superiore a quanto fatto con i controlli ordinari. Le città con più furti sono risultate Milano, Roma, Napoli e Bari. La Fiat Punto è risultata l’auto più rubata.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 + 19 =