Fiat 500 per sedicenni

I neopatentati solitamente scelgono di guidare nel primo periodo un’auto di piccole dimensioni, l’ideale per fare pratica. Tra le city car preferite dai ragazzi c’è certamente la Fiat 500, anche se c’è chi sta pensando di rendere il modello adatto anche ai sedicenni.

Inizia a guidare con qualche anno di anticipo

Sono numerosi gli adolescenti che sognerebbero di mettersi al volante ben prima del compimento dei 18 anni. Ma, almeno per ora, questo non è concesso secondo le normative del Codice della Strada. In Germania, però, c’è chi ha deciso di provare a rendere adattabile la Fiat 500 per i sedicenni. La scelta è stata fatta da un meccanico che ha voluto concentrarsi su uno dei modelli preferiti dai giovanissimi.

Ma quali sono le caratteristiche distintive di questa inedita vettura? Innanzitutto si tratta di un…triciclo. Le ruote posteriori di questo mezzo, infatti, a prima vista non si vedono. Le ruote posteriori, quelle di serie, sono state riposizionate al centro del pianale e affiancate l’una all’altra per una carreggiata massima di 46,5 cm. In questo modo, per la legge tedesca, dal 2013, la vettura è un triciclo a tutti gli effetti. Un’idea certamente insolita, venuta Wenzl Ellenrieder, titolare di un’autofficina, con annesso concessionario Piaggio, ma che potrebbe avere un ottimo seguito.

Grande attenzione alla sicurezza

Chi ha un figlio che ha da poco preso la patente avverte spesso un forte senso di preoccupazione all’idea che si metta al volante da solo. Questa sensazione è ovviamente maggiore se il giovane ha solo sedici anni, ma chi ha progettato questo inedito modello di Fiat 500 per sedicenni non ha voluto lasciare niente al caso.

A livello estetico, infatti, è in tutto e per tutto uguale al modello originale, ad eccezione dei passaruota posteriori coperti da pannelli in tinta con la carrozzeria e il logo della Casa torinese sostituito con quello della ditta Ellenrieder. Rispetto alle minicar, ritroviamo inoltre tutti gli accessori presenti nella city car, quindi sette airbag, scocca sicura, Abs ed Esp leggermente modificato ma efficiente.

Altra differenza rilevante rispetto alle minicar è la velocità: i veicoli per i non patentati, infatti, non possono superare i 45 km/h, mentre in questo caso si può arrivare a 80 km/h. In pianura anche a 90 km/h. Questo consente di viaggiare agevolmente senza creare intralcio agli altri automobilisti. L’accelerazione è buona, mentre l’assetto è del tutto affidabile, anche in curva.

Le modifiche alla meccanica dell’auto

Alcune modifiche sono ovviamente state fatte per rendere il veicolo adatto ai più giovani. A spiegare i lavori effettuati è stato lo stesso meccanico tedesco: “È bastato sostituire l’assale posteriore. La sospensione è stata rinforzata, mentre le ruote sono state accoppiate al centro tagliando il pianale in corrispondenza del baule portabagagli e coprendole con un piccolo cofano, a sua volta perfettamente nascosto dal pavimento sollevabile del bagagliaio stesso. La potenza del motore Fiat 1.2 litri benzina di serie è stata ovviamente ridotta. Si è passati dagli originali 69 a 20 CV, il massimo consentito per i tricicli“.

I costi

Un aspetto ovviamente importante riguarda ovviamente i costi da sostenere per entrare in possesso di questa vettura. Negli ultimi sei mesi sono stati già 40 i clienti che hanno richiesto questo particolare modello. La trasformazione può essere effettuata al prezzo di 5.000 euro per la berlina. Si sale invece a 5.300 per chi ha la versione cabrio. Omologazione regolare e immatricolazione comprese.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 + cinque =