Il crossover, particolare tipologia di autovettura la cui carrozzeria racchiude caratteristiche mutuate da due o più modelli di carrozzerie, inizia a diffondersi a partire dai primi anni 2000 tramite la Lexus RX prodotta dal lussuoso marchio di proprietà della Toyota: progettata da Makoto Oshima e commercializzata dal 1997 in poi con quattro differenti versioni (XU10, XU30, AL10, AL20), conquista 5 stelle EuroNCAP e NHTSA nel 2015 ed è caratterizzata da una lunghezza pari a 4.570 mm, larghezza di 1.820 mm, altezza di 1.670 mm e massa variabile da 1.590 a 1.730 chilogrammi. Perché chiamarla crossover? Questo termine deriva dalla struttura anglofona “cross over” (ovvero accavallare) utilizzata inizialmente per definire la natura del veicolo nipponico, a cavallo fra due esempi di macchina tradizionale e quindi difficilmente inseribile in un segmento ben definito.

SUV: COS’E’ E COME NASCE – Consumano e costano molto, secondo molti automobilisti italiani e non, sono gli Sport Utility Vehicle: denominati semplicemente con l’acronimo “SUV”, questi veicoli dotati di assetto rialzato e, tendenzialmente di trazione integrale, sono generalmente caratterizzati da un aspetto simile a quello di una monovolume o station wagon adibita a fuoristrada (altezza elevata da terra, quattro ruote motrici etcc…) e presenziano spoiler insieme ad un telaio molto particolare, oltre a essere spesso assenti di riduttore. Il 1946 è l’anno in cui debutta Jeep Wagon, una sorta di familiare rialzata ed equipaggiata trazione integrale: nota anche come “Wyllis Wagon”, tuttavia, è ancora realizzata su telaio a longheroni. Dal 1965 in poi, è lanciata invece la Jeep Wagoneer: molto più simile a una tradizionale station wagon, giunge fino all’inizio degli anni 90’. Sorprendentemente però è la Lada Niva (Unione Sovietica) ad essere riconosciuta da molti (ma non ufficialmente) come “madre” del SUV , grazie alle proprie caratteristiche di fuoristrada speciale con scocca portante di tipo uniframe. Ulteriori esempi possono essere ricondotti a Range Rover, Matra-Simca Rancho, Toyota Land Cruiser e Kia Sportage, ma è la Mercedes-Benz ML del 1997 il capostipite dei moderni SUV.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 42 Media: 3.2]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove + 15 =