Allergie primaverili: costruito il filtro contro pollini e simili

La soluzione è targata Audi

Milioni di persone soffrono le tipiche allergie primaverili. I rischi aumentano considerevolmente se guidate le automobili, dato che basta un attimo a creare danni, persino irreparabili. Interessata a offrire il top nella sicurezza, Audi da questo mese di giugno installerà un filtro ad hoc.

DISPONIBILE ANCHE SU RICHIESTA – L’introduzione della casa tedesca promette non solo di bloccare polveri sottili o particolato sospeso, ma anche la maggior parte di tutte le sostanze “ecologiche” fastidiose per gli utenti della strada. Questo componente verrà utilizzato sui nuovi esemplari della serie A1, A3, Q3 e TT, oltre al prossimo Q2 già al momento del lancio sul mercato. Su richiesta, poi, i proprietari di modelli della casa di Ingolstadt lo potranno chiedere come parte integrante dei vari “tagliandi”.

COM’È FATTO – Il filtro sarà disponibile in due versioni, ciascuna formata da tre strati che lavorano in modo differente, e a renderle particolari è il “blocco” che li contiene, dotato di un originale effetto anti-allergenico: mentre uno riduce le sostanze che provocano allergie grazie all’uso dei polifenoli, l’altro sfrutta una modifica della struttura delle proteine per raggiungere l’effetto desiderato. Va inoltre rimarcato che i due filtri sono stati sottoposti a test specialistici effettuati da aziende collaudate come SGS Fresenius e Fiatec GmbH. Test specifici diretti ad accertarne l’efficacia sul campo.

PRESO SPUNTO DALLA MOPAR – I filtri permettono dunque di evitare allergie e inoltre compiono l’abituale lavoro di incrementare la qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo, bloccando i particolati e intrappolando le impurità nel filtro attivo al carbonio. Un sistema anti-allergie simile, che lavora sempre sui polifenoli, è prodotto anche dalla Mopar per modelli del gruppo FCA quali Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Jeep. Il mercato delle quattro ruote continua a crescere e ne pensa di ogni per assistere  i conducenti.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − 9 =