Ford Shelby GR-1: omaggio al mito Daytona

Il prototipo mirava a replicare, 40 anni dopo, i successi nel Mondiale Sportprototipi

Movimenti studenteschi. Emancipazione femminile. Diritti sociali. Gli anni Sessanta furono rivoluzionari. In una corsa contro il tempo, anche per la progettazione delle auto da corsa. Nacque così la Shelby Daytona, vincitrice di numerose competizioni nel biennio 1964-1965, tra cui il Campionato del Mondo Sportprototipi 1965. Quarant’anni dopo Ford ha ripreso gli stessi principi per costruire la Shelby GR-1, esemplare unico in tributo alla gloria del passato.

Fiancate pulite, pneumatici enormi

La GR-1, realizzata su base AC Cobra, cerca fortune nella divisione 3 del Campionato del Mondo Sportprototipi, riservata alle vetture con motore da oltre 2 litri di cilindrata. Proprio come sull’antenata, le sue forme sono allungate a affusolate, per via del lungo cofano anteriore e del tetto a goccia. Fiancate molto pulite, la coda, tronca e ribassata, ospita gli enormi pneumatici posteriori, su cerchi da 19”. Le due appendici, sul cofano motore, conferiscono forza e velocità. Al pari dei sottili specchi laterali o delle prese d’aria sulle fiancate.

Ford Shelby GR-1: moderata nel prezzo

Frutto di approfonditi studi gli interni, preposti a tenere alta la soglia di guardia del guidatore. Tutto è dove dovrebbe stare: gli strumenti sono raccolti dietro il volante, la leva del cambio manuale è vicina al corpo, e anche la plancetta dei comandi secondari bada alla concretezza. Sul fronte delle prestazioni, la GR-1 prende in prestito le soluzione del concept Ford Shelby Cobra Concept. Ispirato a un’altra grande vettura da corsa, la Shelby Cobra, base di partenza per realizzare la Daytona. Anziché il V8, a spingere la vettura c’è lo stesso dieci cilindri in alluminio della Ford GT, capace di abbattere i 610 CV. E le prestazioni eccellono: la coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. La Ford Shelby GR-1, priva di motore, cambio e interni, ha trovato un proprietario nel 2011, per 82.500 dollari, cifra piuttosto esigua, dato il blasone.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − undici =