Auto 2000: la Stella con tre diversi propulsori

Pari ad appena 0.28, il Cx era analogo alle berline oggi in vendita

Alcune foto spia mostrano come sarà la Mercedes CLS 2018. Berlina dalle forme aerodinamiche, stupì, nella sua prima versione, per come sapeva abbinare i tratti distintivi di una quattro porte con quelli di una coupé. Era il 2004, da lì nacque un filone inedito. Coronamento dei lavori partiti nel lontano 1981, quando al Salone di Francoforte presenziò Auto 2000.

Aerodinamica già al livello di oggi

Elaborate soluzioni tecniche e Cx di appena 0.28: la berlina cercava di raggiungere il massimo livello di efficienza. Il frontale traeva ispirazione dalla Classe E, la W124. Ma alcune idee messe in atto spiazzavano la platea, ad esempio il lunotto apribile in vetro, che sostituiva lo sportello posteriore. O il cofano incernierato sul lato sinistro. L’assetto era parecchio ribassato, venivano impiegate ruote carenate. E pannelli fissi, apribili solo in parte, venivano preferiti ai tipici vetri laterali. Sforzi per migliorare la resa aerodinamica che condussero anche alla rinuncia della presa d’aria sul fascione anteriore.

Bando per abbattere i consumi

A ogni modo, caratteristica clou della Mercedes Auto 2000 era la gamma motori: presenti  tre diversi propulsori. In quegli anni la Stella partecipò a un bando del Ministero federale per la Ricerca e l’Innovazione. Che promise finanziamenti ai costruttori capace di sviluppare tecnologie per ridurre i consumi delle auto. Il Ministero fissò condizioni molto stringenti: le vetture in gara dovevano essere usabili e dovevano pesare almeno 1.250 chili, condizioni che influenzarono notevolmente le ricerche delle varie Case costruttrici. E tre furono appunto i differenti sistemi di propulsione per la Auto 2000: un V8 da 3.8 con il sistema per disattivare i cilindri, un sei cilindri biturbo a gasolio e un motore alimentato da una turbina a gas. Il concept servirà da base in futuro per altre altre prototipo, determinanti in casa Mercedes per essere sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 2 =