Mini John Cooper Works 2016 prova su strada: bella e sportiva, la nostra recensione

Design attraente, gli sviluppatori hanno snobbato le meccaniche di guida

La Mini John Cooper Works costituisce il non plus ultra dell’utilitaria britannica. Provata su strada, eccovi le nostre opinioni.

ESTERNI – Facile innamorarsene a primo sguardo. Il nuovo colore Rebel Green, esclusiva del modello, strabilia assieme alle calotte degli specchi rosse, ben integrate con il tetto e alle nuove appendici aerodinamiche. Il muso, ricco di prese d’aria, dona imponenza, e la doppia ala montata sul tetto vicino al lunotto crea proporzioni armoniche.

INTERNI – I sedili con poggiatesta integrato conservano rispetto alla Cooper S la pratica seduta estensibile e l’inclinazione dello schienale a leva. Finiture e materiale di eccellente fattura, riguardo alla dotazione è possibile fruire di diversi accessori inclusi il climatizzatore automatico bizona, il navigatore, i sensori di distanza e il computer di bordo. La personalizzazione viene concessa anche attraverso aggiunte estetiche come i particolari colorati sparsi nell’abitacolo. Peccato per i due posti dietro, così contenuti che mettono poco a loro agio i passeggeri che vi siedono.

PRESTAZIONI – Il bagagliaio ha una capienza che dai 211 litri può arrivare a 731, valori superati dalla diretta concorrenza. Riguardo alle performance in pista la scheda tecnica parla di 231 cavalli e 320 Nm di coppia a soli 1.250 giri. Ai bassi regimi, il 2.0 turbo propone la spinta, negli alti l’allungo è invece deciso. Meno convincente la capacità di affrontare le curve, sfavorita da un assetto rigido a cui non corrisponde altrettanta prontezza degli pneumatici. Il piantone di sterzo è  ampiamente regolabile in altezza e profondità, mentre la leva del cambio, facilmente raggiungibile, si rivela rapida in salita, decisamente meno però in scalata. Nota positiva lo smorzamento delle vibrazioni, un significativo passo in avanti rispetto al modello passato.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 7 Media: 3.6]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 19 =