Svelata a Los Angeles la Lexus Sriracha IS, curiosa berlina sportiva con livrea rossa e dettagli verdi.

IN ROSSO-VERDE

Basata sul recente restyling, la one-off riprende i colori dell’omonima salsa di origine thailandese, fatta con peperoncini e aglio. A realizzarla West Coast Customs, coadiuvata dalla californiana Huy Fong Foods, fra i leader nella produzione della sriracha. Oltre alla vernice rossa (denominata Sriracha Red per la presenza della salsa, mischiata al composto), viene attinto il classico verde dei tappi delle bottiglie per gli specchietti retrovisori, il contorno della griglia anteriore, i terminali di scarico e altri dettagli.

INNESTI RAPIDI

Salsa anche nelle chiavi e, all’interno, nelle impostazioni dei sedili riscaldabili, fino alla “Sriracha hot”, e a livello di guida. Studiata una speciale modalità sportiva per velocizzare le cambiate. Giacche in tema per il pilota, badge e loghi su misura, un bagagliaio rifornito con 43 bottiglie di Sriracha e perfino le chiavi munite di un apposito tasto per attivare un piccolo dispenser, ovviamente pieno di salsa piccante, contribuiscono all’unicità della vettura. “La nuova Lexus IS è così hot che abbiamo deciso di renderla Sriracha, e con tutti i dettagli personalizzati ogni fan della salsa saprà apprezzare”, ha dichiarato Brian Smith, Vice Presidente Marketing di Lexus.

LE ALTRE

In California pure le nuove LC 500 e la RC F GT3. Torna alle coupé di lusso la prima, una 2+2 basata sulla piattaforma GA-L. Classico il frontale a clessidra, resa esclusiva dalle numerose sagomatura sui fanali. Si avvale di una variante ibrida, la LC 500h, costituita da un 3.5 V6 aspirato da 300 CV con un motore elettrico da 60 Cv alimentato da batterie agli ioni di litio. Cambio automatico a quattro rapporti, montato nella parte retrostante della trasmissione ibrida. Correrà nell’IMSA WeatherTech Sportscar la GT3 della performante RC F stradale. Munita del 5.0 V8, la potenza è di 550 CV. Veste aerodinamica notevole con splitter, alette ai lati, passaruota estesi con feritoie, ala posteriore e profilo estrattore particolarmente pronunciato. All’interno bocchette d’areazione e comandi collocati sulla plancia.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Voti: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

tre × 1 =