Toyota Yaris Hybrid: il restyling di metà carriera

In autunno arriva la nuova Yaris ibrida. Restyling estetico e non solo.

Al Salone di Parigi in programma ad ottobre, Toyota presenterà la versione restyling della Yaris. Il rinnovamento estetico di metà carriera riguarderà anche la versione Hybrid a propulsione ibrida, le cui vendite rappresentano già un terzo delle Toyota Yaris vendute sul mercato europeo. Esternamente, la Toyota Yaris Hybrid restyling sarà riconoscibile per il nuovo frontale ad X, portato al debutto dalla Casa di Nagoya con la nuova citycar Aygo.

Lo schema ibrido HSD, acronimo di Hybrid Sinergy Drive, è stato confermato in toto, con il motore a benzina 1.5 abbinato al propulsore elettrico, da 101 CV di potenza massima complessiva. Tuttavia, è stata aumentata l’efficienza, dato che la percorrenza media dichiarata è aumentata da 28,6 km/litro a 30,3 km/litro. La Yaris Hybrid restyling debutterà sul mercato italiano solo in autunno, ma l’attuale è disponibile in promozione al prezzo scontato di 15.600 euro.

Un’altra interessante novità della Toyota Yaris Hybrid potrebbe essere il debutto nel campionato mondiale WRC di rally, per competere direttamente con la Volkswagen Polo e la Hyundai i20. Per il costruttore giapponese si tratterebbe di un ritorno, dopo il dominio nei primi anni ’90 con la coupé Celica. Un’assaggio di questo futuro impegno agonistico è il modello Yaris Hybrid R da 420 CV, concept car esposta lo scorso anno all’ultima edizione del Salone di Francoforte. La Toyota Yaris Hybrid R è equipaggiata con il motore a 4 cilindri 1.6 Turbo ad iniezione diretta di benzina da 300 CV, abbinato a due propulsori elettrici da 60 CV di potenza ciascuno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 1]