Le auto navigheranno tutte su internet nel 2016?

Investimenti alti ma anche ricavi ingenti. L' associazione dei produttori di vetture tedeschi credono sia comunque una mossa vincente poter utilizzare internet nelle auto

Auto in rete
Auto in rete

Chat, bluetooth, internet 24 ore su 24. Essere sempre connessi è la regola da seguire dell’era 2.0. E allora, perché non poter navigare anche in auto? Forse sarà presto possibile. Per la precisione, entro il 2016, quattro vetture su cinque potrebbero collegarsi a internet e comunicare tra loro attraverso la Rete delle Reti. Così, perlomeno, la pensa il presidente della VDA ( associazione dei produttori si macchine tedeschi)  Matthias Wissmann.

Investimento

Fantasia o realtà non siamo ancora in grado di accertarlo, fatto sta che si è iniziato a parlare di quanto ammonterebbero i costi per un’operazione del genere: tra i 16 e i 18 miliardi di euro, come quantifica l’amministratore delegato della VDA Ulrich Eichorn.

“Auto in rete”: come funzionerà

Interconnessione non più solo tra cellulari ma anche tra le auto. Attraverso i servizi Web sarà possibile scambiarsi dati tra le vetture sulla condizione del traffico, sulla propria posizione ecc…

Tutti i grandi brand che si occupano di tecnologia, come Google, Microsoft o Apple, si informano sugli sviluppi della vicenda che potrebbe aprire gli orizzonti a nuovi mercati. Google, infatti, ha già creato la celebre Google Car. Altri marchi vorrebbero sperimentare la guida automatizzata ma per ora l’argomento resta top secret e se ne riparlerà solo tra parecchi anni.

Servizi per “auto in rete”

Informazione sul traffico in tempo reale, ricerca del parcheggio, dei benzinai e di contenuti musicali: il dato certo è che la tecnologia legata al mondo delle “auto in rete” è un business destinato a sestuplicare. Gli analisti della Mckinsey ritengono che i 30 miliardi di euro si trasformeranno, nel 20120, in 170 miliardi.

In un’epoca sempre più tecnologica non può di certo non essere coinvolto il mondo dei motori. E allora staremo a vedere come saranno le nuove vetture 2.0.

Leggi anche:

 

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 + 17 =