Auto e cinema: è uscito il primo film girato con la telecamera posteriore di una vettura

Un corto della "Iena" Paolo Calabresi realizzato sfruttando la rear view camera di una Skoda Octavia come cinepresa. La pellicola è la prima iniziativa della nuova strategia promozionale del brand ceco denominata The Art of Clever.

Iena Paolo Calabresi Skoda
Un fotogramma del cortometraggio Mamihlapinatapai di Paolo Calabresi.

Auto e cinema rappresentano un connubio indissolubile. Sono tantissime le pellicole dedicate al mondo delle quattro ruote, dalla recente saga Fast and Furious a Herbie (la celebre serie di film che hanno come protagonista un Maggiolino Volkswagen), passando per Fuori in 60 secondi, Drive e l’italianissimo Velocità massima. E porta la firma di un italiano anche Mamihlapinatapai, il primo film interamente girato con la telecamera posteriore di un’autovettura.

UN GIOCO DI SGUARDI RIPRESA ATTRAVERSO LA REAR VIEW CAMERA DI UNA SKODA – La “Iena” Paolo Calabresi ha utilizzato la rear view camera di una Skoda Octavia per narrare una delicata storia d’amore, amicizia e complicità. Protagonisti del corto di Calabresi due ballerini italiani di fama internazionale: Livia Gianiorio e Gianni Eligiano. I due si cercano, si sfiorano, ma soprattutto si guardano con passione. Da qui il titolo del film, Mamihlapinatapai, vocabolo degli Yamana, popolazione autoctona della Terra del Fuoco, divenuto celebre perché inserito nel del Guinness dei primati. Il suo significato è il più complesso da tradurre in una lingua che non sia quella degli Yamana. Stando agli studi più accreditati, Mamihlapinatapai significa “guardarsi reciprocamente negli occhi sperando che l’altra persona faccia qualcosa che entrambi desiderano ardentemente, ma che nessuno dei due vuole fare per primo”.

IL PRIMO PROGETTO DI THE ART OF CLEVER – Questo film ridisegna il connubio tra auto e cinema. La vettura, da protagonista o comprimaria, diventa cinepresa. Calabresi, per realizzare Mamihlapinatapai, ha utilizzato le telecamere posteriori di alcune versioni della Skoda Octavia (RS, G-Tec e Scout), senza mai alterare la qualità dei filmati in fase di post produzione. La pellicola è la prima iniziativa della nuova strategia promozionale del brand ceco chiamata The Art Of Clever, un insieme di produzioni artistiche volte a evidenziare la filosofia del marchio.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno + sei =