Rally di Germania, trionfa Neuville. Ritirati sia Ogier che Latvala

Immutata la classifica generale dopo i ritiri di entrambi i protagonisti per la vittoria fnale

Thierry Neuville e il co-pilota Nicolas Gilsoul festeggiano la vittoria nel rally di Germania
Thierry Neuville e il co-pilota Nicolas Gilsoul festeggiano la vittoria nel rally di Germania

Una gara pazzesca che ha rischiato di sparigliare le carte nella classifica del mondiale WRC ma che alla fine si è conclusa con un nulla di fatto. Entrambi i protagonisti del mondiale rally 2014, Sebastien Ogier e Jari Matti Latvala, si sono infatti ritirati. Una giornata nerissima per il team Volkswagen, vero dominatore fin qui della stagione che si trova con entrambi i piloti in testa alla classifica ma che raccoglie zero punti in Germania, la gara sul circuito di casa.

Prima Ogier poi Latvala

Latvala, dopo aver comandato lungo tutto il weekend di gara, sembrava destinato a una vittoria facile (aveva 56 secondi di vantaggio sul secondo in classifica, il britannico Kris Meeke) e ad accorciare sensibilmente in classifica su Ogier, ritiratosi sabato dopo un botto sulla SS8. Il finlandese però è finito fuori strada, dicendo addio alla vittoria nel rally di Germania e probabilmente anche alle ultime speranze di rimonta su Ogier.

Fuori anche Meeke

A vincere poteva pensarci Meeke ma il britannico, forse tradito dalla giovane età, è uscito a sua volta di pista, mandando all’aria i piani di vittoria del team Cytroen. A spuntarla è stato allora il belga Thierry Neuville che ha visto via via autoeliminarsi gli avversari di fronte a sè e ha portato alla Hyundai il primo successo nel mondiale WRC.

Rally di Germania, la difficoltà della corsa

La corsa tedesca si contraddistingueva per il tracciato completamente in asfalto e per la particolarità del circuito. Tre giorni di gare su piste tecniche per quello che viene definito come “tre rally in uno” a causa dell’enorme differenza tra le prove distribuite nei giorni di gara.

Ora basta amministrare

Con quattro prove al termine del mondiale il favorito diventa sempre più Ogier, che può amministrare ben 44 punti di vantaggio su Latvala per cercare di confermare il titolo mondiale conquistato lo scorso anno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]