Rally città di Lucca, in scena lo spettacolo della gara in notturna

Sabato 26 e domenica 27 la 49esima edizione della classica nella cornice delle Mura toscane

Il Rally città di Lucca
Il Rally città di Lucca

E’ tempo di Rally città di Lucca per la 49esima edizione della coppa, in programma da sabato 26 a domenica 27 luglio prossimi. La competizione, organizzata dalla scuderia Balestrero si svolgerà come di consueto in notturna e sarà valevole per il Trofeo Rally nazionali 4° zona e per il campionato Open Rally.

La novità: il Festival Clio

Una novità di quest’anno sarà il Festival Clio, in onore della Clio Williams, che a vent’anni dalla sua apparizione, continua a essere sempre competitiva. Per chi parteciperà con una Clio Williams sarà riservata una classifica speciale e un premio a parte. Una prospettiva che ha convinto tanti equipaggi, anche stranieri, a dare la propria adesione alla competizione.

Rally Città di Lucca, 280 i km previsti

Il via avverrà nel caratteristico palcoscenico delle Mura di Lucca a fianco del Caffè delle Mura. Un’attrazione per migliaia di persone, tra turisti e appassionati, che potranno ammirare uno dei paesaggi più conosciuti della città toscana, insieme alle vetture da corsa, che allestiranno davanti a tutti la messa a punto e la preparazione per la gara. Tre le prove speciali (San Rocco, prova identica rispetto all’edizione passata, Monte Fegatesi, effettuata però nel senso contrario rispetto al 2013 e l’inedito tratto a cronometro di Boveglio lungo 11 chilometri, utilizzato oltre dieci anni fa per una prova e ora rispolverato per questa nuova edizione). I chilometri totali saranno 281.

Nel 2013 vittoria di Lucchesi-Ghilardi

Lo scorso anno vinse il Rally città di Lucca la coppia Lucchesi-Ghilardi su una Peugeot 207 Super 2000. Sul podio anche l’equipaggio Michelini-Perna sempre su Peugeot 207 autori di una rimonta furiosa dopo un incidente all’inizio della gara, mentre al terzo posto arrivò il duo Gaddini-Innocenti su Renault Clio R3. Di oltre 100 machine partite ne arrivarono 58. Quest’anno si punta a fare meglio, con un parterre d’eccezione, composto da tanti piloti toscani ma anche da molti talenti italiani che non vedono l’ora di mettere in mostra il proprio talento a Lucca.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]