Con il 2008 DKR Peugeot ritorna alla Dakar

L'anno prossimo, la Casa del Leone ritorna a competere nella mitica gara nel deserto.

Peugeot 2008 DKR
Peugeot 2008 DKR

Peugeot tornerà alla Dakar con la 2008 DKR del team Peugeot Total, in partnership con Red Bull. A differenza delle dirette concorrenti, la Casa del Leone punterà sul sistema a due ruote motrici e non sulla trazione integrale. Ciò consentirà di utilizzare altre soluzioni per affrontare i tracciati tipici della Dakar, ad esempio con il telegonfiaggio per poter modificare la pressione degli pneumatici direttamente dall’abitacolo. Inoltre, la Peugeot 2008 DKR sarà equipaggiata con l’insolito motore diesel 3.0 HDi V6 biturbo da 340 CV di potenza e 800 Nm di coppia massima, collocato in posizione centrale-posteriore.

Bruno Famin, direttore di Peugeot Sport, ha dichiarato che “Come alla 24 Ore di Le Mans, dove avevamo optato per una carrozzeria chiusa, così ora abbiamo deciso di puntare su un concetto innovativo. Nel caso di questo rally-raid, il dilemma era se utilizzare le quattro ruote motrici o puntare solo su due. Dopo una analisi approfondita, abbiamo scelto di ottimizzare lo schema delle due ruote motrici che presenta vantaggi molto interessanti”.

Jean-Christophe Landing, responsabile tecnico del progetto Dakar, ha aggiunto che “Nel motorsport, il peso è nemico delle prestazioni. Ora, in questo rallye-raid una vettura a due ruote è autorizzata a trasportare un peso significativamente inferiore ad una 4×4. Può utilizzare anche ruote più grandi, che danno un vantaggio nel superamento degli ostacoli. Ciò consente anche di limitare lo sbalzo anteriore: la 2008 DKR potrebbe quasi scalare pareti verticali! E non è tutto: la possibilità di una escursione maggiore delle sospensioni – 460 mm invece di 250 mm – agevola il superamento e l’assorbimento degli ostacoli, un vantaggio importantissimo alla Dakar!”.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]